Prima Pagina | Cronaca | Arezzo. Tenta rapina minacciando commerciante con una pistola. Arrestato dai carabinieri.

Arezzo. Tenta rapina minacciando commerciante con una pistola. Arrestato dai carabinieri.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo. Tenta rapina minacciando commerciante con una pistola. Arrestato dai carabinieri.

 

Nel pomeriggio di ieri un commerciante di fiori presso il cimitero di Arezzo, denunciava che nella stessa mattinata, mentre si trovava presso il proprio chiosco di vendita fiori davanti al locale cimitero monumentale, una persona a volto scoperto ed armata di pistola semiautomatica, tentava di sottrargli l’incasso.

A seguito della presenza sul posto di altre persone presenti il malvivente desisteva dai suoi propositi dileguandosi velocemente per le vie circostanti.

I militari intervenuti sul posto rinvenivano nei pressi di un cassonetto dell’immondizia una pistola beretta modello 98f, con matricola abrasa, completa di serbatoio con 14 cartucce, riconosciuta dal commerciante come quella usata per tentare la rapina.

Attivate le ricerche del malvivente anche mediante l’ausilio delle immagini di videosorveglianza presente nei luoghi adiacenti, il rapinatore veniva rapidamente identificato e dopo ricerche durante tutta la notte, i carabinieri di Arezzo sottoponevano a fermo per “tentata rapina aggravata, detenzione e porto di arma clandestina, ricettazione”, L.C. 1975, residente ad Arezzo, disoccupato, pregiudicato, che veniva riconosciuto dal commerciante.

Il fermato veniva associato locale casa circondariale a disposizione competente a.g. che nella mattinata odierna procederà alla convalida del fermo di p.g.

Ulteriori accertamenti sono in corso al fine di verificare la provenienza dell’arma e se la stessa sia stata utilizzata in altri eventi criminali.

Gli accertamenti verranno svolti a cura delle investigazioni scientifiche di Roma (Racis).

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

4.00