Prima Pagina | Politica società diritti | L'archivio storico del comune cerca casa

L'archivio storico del comune cerca casa

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L'archivio storico del comune cerca casa

La presentazione dell'avviso pubblico esplorativo

 

Il Comune di Arezzo è alla ricerca di un edificio che ospiti il nuovo archivio storico, in quanto quello attuale di via della Fiorandola non è più sufficiente. Sono necessari dunque spazi ulteriori e l’amministrazione intende individuare soluzioni adeguate al fine di mantenere a disposizione dei cittadini, degli studiosi e di tutti coloro che intendano consultarlo, il materiale documentale d’archivio in suo possesso.

L'assessore Tiziana Nisini: “è uscito un avviso pubblico per la ricerca di un immobile con caratteristiche specifiche. L'archivio storico non vuole essere un semplice archivio ma un luogo che mantenga viva la storia della città. Vogliamo inoltre un immobile di proprietà, questo ci consentirà di risparmiare anche gli attuali 90.000 euro di affitto”.

Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini: “immagino ci siano immobili con le caratteristiche giuste, antisismici e tali da sopportare carichi importanti e vogliamo pubblicizzare il più possibile questo nostro intento. Dagli attuali 1.500 metri quadrati, tanta è l'area dell'archivio di via della Fiorandola, dobbiamo passare a 2.000. Li utilizzeremo per ripartire l'archivio in tre grandi sezioni: archivio storico propriamente detto, archivio dell'edilizia, una terza parte che comprende documenti che non appartengono a entrambe queste categorie”.

L'avviso consiste in un’indagine esplorativa di mercato finalizzata all’acquisizione di proposte di vendita e di informazioni sull’assetto attuale del mercato immobiliare. I soggetti interessati dovranno presentare un’istanza corredata dalle caratteristiche tecniche dell’edificio, dal suo stato di manutenzione, dalle planimetrie catastali, dalla documentazione fotografica, dal prezzo indicativo di vendita. La presentazione dell’istanza non vincola né l’amministrazione comunale né il soggetto partecipante
.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0