Prima Pagina | Politica società diritti | Erica Rampini è la nuova Segretaria Provinciale di "Rifondazione Comunista - Sinistra Europea" di Arezzo, incarico importante a una donna preparata e tenace.

Erica Rampini è la nuova Segretaria Provinciale di "Rifondazione Comunista - Sinistra Europea" di Arezzo, incarico importante a una donna preparata e tenace.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Erica Rampini è la nuova Segretaria Provinciale di "Rifondazione Comunista - Sinistra Europea" di Arezzo, incarico importante a una donna preparata e tenace.

Rappresentanza dei territori della provincia, sociale, lavoro, diritti, beni comuni e ambiente sono le priorità della politica aretina e nazionale su cui puntare.

Si è riunito lunedì 2 ottobre nella sede Provinciale di via Pò, in Arezzo, il Comitato Politico Federale del PRC-SE che, a seguito del X° Congresso di Rifondazione Comunista, è stato condotto da un coordinamento provvisorio per pochi mesi dove, nel frattempo, ha individuato la nuova figura pronta a guidare il partito a livello provinciale.

E' stata quindi eletta a Segretaria Erica Rampini, trentenne di Arezzo, attiva da sempre sulle politiche sociali, giovanili, culturali e sopratutto impegnata nelle pari opportunità e nei diritti.

Ha aderito al Partito fin da età scolastica e la sua militanza l'ha portata a frequentare ed organizzare eventi nel territorio aretino, da campagne elettorali e referendarie all'organizzazione di eventi che hanno avuto ottime risonanze.

A livello politico ha fatto parte della Segreteria Regionale di Rifondazione occupandosi principalmente di discriminazione, anti violenza e diritti.

Appena eletta ha tracciato le sue linee guida per la crescita e la funzionalità del partito nel territorio che si dovrà riappropriare di quei temi e di quelle connotazioni che da sempre lo contraddistinguono; lavoro, questo, che sarà possibile fare stando a fianco di quelle classi sociali che soprattutto negli ultimi anni hanno subito le politiche vessatorie imposte dagli ultimi governi e dalle relative leggi impopolari. Altro sarà quello di lavorare per costruire a sinistra una aggregazione di forze sociali e politiche alternative al PD ed alle altre forze di centro e di destra.

Tutte le iscritte e gli iscritti, militanti e non, augurano alla neoeletta Segretaria un proficuo lavoro.
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00