Prima Pagina | Politica società diritti | Le due ciliegine sulla torta dei compensi più alti del CDA di SeiToscana

Le due ciliegine sulla torta dei compensi più alti del CDA di SeiToscana

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Le due ciliegine sulla torta dei compensi più alti del CDA di SeiToscana

Sulla vicenda dell’appalto miliardario per la gestione del ciclo dei rifiuti nella Toscana Area Vasta Sud pensavamo che ormai si fosse toccato il fondo. Sbagliavamo, perché si sono messi a scavare, inabissandosi nelle viscere della terra.

 

Come altrimenti spiegare l’auto-aumento dei compensi del CDA di SeiToscana, commissariata dal Prefetto di Siena su invito dell’ANAC del Magistrato Cantone? E’ vero che gli attuali amministratori di SeiToscana non sono più i “furbetti del quartierino” indagati, insieme all’ex Direttore dell’ATO Ing. Corti, dalla Procura di Firenze per turbativa d’asta e abuso d’ufficio (tutte personcine per bene in orbita - chi più chi meno - PD, come Vigni – ex deputato toscano DS – Organni, Buzzichelli), ma avrebbero dovuto moralmente soprassedere!

Detto questo, vogliamo aggiungere non una, ma due ciliegine sulla torta, giusto per finire in bellezza.

Dai giornali apprendiamo che “sparano a zero” sulla delibera di SeiToscana di aumento delle indennità del CDA, sia il socio di Seitoscana Cooplat (che tuona: atto “eticamente esecrabile”) che il socio di Seitoscana Sienambiente (che sentenzia: “delibera insensata”) scaricando entrambi la responsabilità dell’accaduto – e quindi dell’approvazione della “famigerata” delibera – sull’altro socio di SeiToscana S.T.A. SpA (Società Toscana Ambiente) dimenticandosi che quest’ultima è partecipata anche da Cooplat, mentre Sienambiente è partecipata – oltre che dai comuni della provincia di Siena – anche dalla stessa S.T.A.

Ricapitolando, quindi, Cooplat “da sola” è contraria all’aumento dei compensi del CDA di Seitoscana e vota no, ma – contemporaneamente, una specie di miracolo – quando è in “compagnia” di S.T.A. si fa coraggio e vota a favore dell’incremento; invece S.T.A. “da sola” mostra i muscoli ed è favorevole all’aumento ma – nello stesso istante, un’altra specie di miracolo – quando è in “compagnia” di Sienambiente s’impaurisce e vota contro l’aumento.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00