Prima Pagina | Politica società diritti | Ricci M5S: muro e murales della ex caserma, gravissime le parole del sindaco

Ricci M5S: muro e murales della ex caserma, gravissime le parole del sindaco

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Ricci M5S: muro e murales della ex caserma, gravissime le parole del sindaco

 


Credo che sia assurdo ed arrogante ciò che è stato dichiarato dal primo cittadino di Arezzo. Il muro della ex caserma Cadorna su cui è presente dal 2015 un’opera in murales degli artisti internazionali Eron e Moneyless rientra nel nostro patrimonio artistico, e la dichiarazione non ci fermeremo davanti ad un’opera d’arte rilasciata dal sindaco alla stampa locale è fuori luogo e priva di quei valori che un Primo Cittadino dovrebbe diffondere e di cui dovrebbe essere garante per la tutela del patrimonio e la creatività dell’uomo.

 

Ritengo come portavoce del MoVimento 5 Stelle Arezzo che una tale affermazione sia gravissima, il messaggio di un Sindaco dovrebbe essere quello di preservare qualsiasi opera d’arte, di apprezzare ed essere consapevoli di quello che l’arte trasmette. “Distruggere e non fermarsi” davanti all’arte significa non rispettare la creazione dell’uomo che realizza un’opera ed il messaggio artistico che è stato trasmesso. Personalmente suggerisco al Sindaco che se sente così tanto la necessità di “abbattere dei muri”, potrebbe e dovrebbe cercare di abbattere quei “muri di omertà” che avvolgono il business dei rifiuti.

Massimo Ricci portavoce M5S Arezzo

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00