Prima Pagina | Lo Sport | Vivere lo Sport - Arezzo Abilia

Vivere lo Sport - Arezzo Abilia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Vivere lo Sport - Arezzo Abilia

Domenica 24 settembre al Parco Pertini

 

Un'intera giornata all'insegna dello sport, della solidarietà e dell'inclusione sociale della disabilità. Questo in sintesi il leitmotiv della manifestazione Vivere lo Sport - Arezzo Abilia promossa come sempre da Coni e Uisp di Arezzo in collaborazione con il Comitato Italiano Paraolimpico, con il patrocinio del Comune di Arezzo, della Provincia, della Regione e della Prefettura. La manifestazione, giunta alla decima edizione, si svolgerà presso il Parco Pertini domenica 24 settembre.

Si aprirà alle 10 con l'esibizione della Filarmonica Guido Monaco a cui farà seguito la corsa podistica aperta a tutti, con partenza e arrivo sempre al Parco Pertini. Per tutta la giornata saranno attivi diversi focus su pallavolo, calcio, scherma, equitazione, con la presenza di operatori specificamente preparati per favorire il processo di integrazione della disabilità fisica e cognitiva in ambito sportivo. Alle 12 andranno in scena le esibizioni degli Sbandieratori di Arezzo e alle 15 sarà la volta dei tornei di pallavolo e di calcio a 5, tutti rigorosamente a partecipazione mista, con atleti normodotati e non, che scenderanno in campo per giocare e festeggiare lo sport, quello che vuole abbattere barriere, pregiudizi culturali e promuovere l'integrazione sociale delle persone diversamente abili.

Vivere lo sport – Arezzo Abilia inoltre raccoglie fondi per finanziare e promuovere il Progetto Scudo del Calcit finalizzato alla cura e assistenza dei malati terminali. La manifestazione si concluderà intorno alle 19 con la consegna di riconoscimenti e gadget a tutti i gruppi, alle società sportive e ai singoli partecipanti.

L'assessore allo sport e politiche sociali Lucia Tanti: “si tratta di una manifestazione che permette allo sport aretino di avere una vetrina, per un’intera giornata, di tutte le discipline. Sport e integrazione: questo è il tema dell’iniziativa, in un clima di collaborazione e condivisione che deve essere tale 365 giorni all’anno”.

Giorgio Cerbai, delegato provinciale del Coni: “saranno allestiti 25 punti sport all'interno del Parco Pertini. Il podismo non agonistico aperto a tutti, l’attivazione dei focus, equitazione, scherma, pallacanestro, tennis, tiro con l’arco, il torneo di calcio sociale, intendono, con il supporto di qualificati tecnici, favorire l’inserimento dei disabili. Estra ci ha dato un importante contributo concreto perché attenta sia al mondo sportivo che all'integrazione”.

Gino Ciofini della Uisp: “siamo al decimo anno, è una manifestazione che quindi ha motivazioni importanti. Siamo riusciti ad aggregare le istituzioni locali ma anche associazioni e realtà significative del nostro territorio. La manifestazione è in crescita, i punti sport sono sempre più numerosi e le richieste crescenti. Quando si mette insieme lo sport e il sociale riusciamo a fare cose davvero importanti”.

Francesco Macrì, presidente di Estra: “quando si parla di disabilità si può stare da una parte sola: quella dei diritti. Estra lo è da sempre non solo con dichiarazioni di principio ma con atti concreti. In ambiti diversi e anche in quello dello sport e delle attività motorie. Arezzo Abilia è una manifestazione che dimostra sensibilità sociale e amore per lo sport. Riafferma il diritto di tutti, indipendentemente dalle proprie condizioni fisiche, di poter praticare una disciplina. Senza dimenticare il sostegno al progetto Scudo del Calcit. Un ringraziamento, quindi, a UISP, Coni e Comitato Italiano Paraolimpico per questa iniziativa che ha il convinto sostegno di Estra”.

Mario Rossi, direttore Coldiretti: “in due anni di collaborazione con questa manifestazione abbiamo fatto cose importanti: quando parliamo di sport e sana alimentazione parliamo di prevenzione. Saremo presenti con i prodotti del territorio per farli conoscere sempre di più”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0