Prima Pagina | L'opinione | Il sindaco e la corda tesa…

Il sindaco e la corda tesa…

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il sindaco e la corda tesa…

Stanno per iniziare le settimane del quartierista. E adesso come facciamo?

 

Se concede le deroghe ai quartieri, rischia la sollevazione dei commercianti. 

Penalizzando infatti solo coloro che vivono di cocktail e di long drink, ma pagando per questo tosap, irap tarsu, taru, iciap, imu, iva, irpef e tutto il resto dell’allegra combriccola, rischia che gli stessi gli facciano vedere i fochi di San Donato in versione diurna. Proprio quelli che quest’anno sono stati così risparmiosi.

Viceversa facendo chiudere le festicciole all’una di notte ai quartieristi, i fochi artificiali rischiamo di vederli, sempre di giorno naturalmente, in piazza Grande!

Ho in questo periodo, come la sensazione che stiano tutti acquattati ad aspettare la decisione, per vedere come si toglierà dall'impiccio... 

Insomma, quando si dice che “non vorrei esser nei suoi panni”, raramente come adesso s’indovina!  

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0