Prima Pagina | Cronaca | Anche una aretina tra i feriti dell'attacco terroristico in Finlandia

Anche una aretina tra i feriti dell'attacco terroristico in Finlandia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Anche una aretina tra i feriti dell'attacco terroristico in Finlandia

Nell'attacco terroristico in Finlandia sono morte due donne finlandesi (di 15 e 67 nni) e altre 8 sono rimaste ferite, tra cui una donna di Bibbiena.

Si tratta di Luisa Biancucci, una ricercatrice di 30 anni, che è stata colpita a una spalla. La donna è ricoverata in ospedale e l'unità di crisi del Ministero degli Esteri e l'ambasciata italiana a Helsinki si sono immediatamente attivate per ogni cura e assistenza.

L’assalitore, rimasto ferito gravemente alla gamba dalla polizia, è un 18enne marocchino che si era visto respinta la richiesta di asilo. Era giunto nel Paese un anno fa e viveva in un centro di accoglienza. Secondo la tv finlandese l’assalitore puntava solo a far male alle donne evitando di colpire gli uomini ( sei degli otto feriti sarebbero infatti donne ).

Nella notte durante un blitz sono state arrestate altre 4 persone, sempre di nazionalità marocchine, sospette di essere legate all’atto criminale. L'Isis, prima che fosse confermata dalle autorità la matrica terroristica aveva già festeggiato online l'attacco, postando immagini dell'attacco in Finlandia che mostravano la scritta “Dalla Spagna alla Finlandia: onore alla Jihad”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0