Prima Pagina | Politica società diritti | Arezzo Back in Time: la storia torna in piazza e conquista il pubblico

Arezzo Back in Time: la storia torna in piazza e conquista il pubblico

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo Back in Time: la storia torna in piazza e conquista il pubblico

Grande successo per l’appuntamento che coniuga cultura e divertimento offrendo un’esperienza unica di living history. Migliaia di visitatori e turisti hanno affollato la città toscana dove si è svolto il più grande evento multi epoca d’Europa

La storia torna in piazza e conquista il pubblico. Successo straordinario per Arezzo Back in Time l’evento che per tre giorni ha trasformato la città toscana nella capitale europea della public history.

Migliaia di visitatori si sono lasciati affascinare dal programma della seconda edizione di quello che è il più grande evento multi-epoca realizzato in Europa.

Dall’anfiteatro alla fortezza, Arezzo per tre giorni è stata una vera macchina del tempo che ha permesso a grandi e piccini di essere protagonisti del passato.

Nonostante il caldo infernale, i tre accampamenti dove per tre giorni, 800 rievocatori hanno fatto rivivere l’Evo antico, il Medioevo e il Rinascimento sono stati presi d’assalto da un pubblico interessato e curioso che, programma alla mano, ha seguito gli spettacoli, le conferenze e i laboratori didattici che si sono susseguiti senza sosta.

Etruschi, galli, romani e greci hanno fatto rivivere l’evo antico nell’anfiteatro, il Medioevo ha trovato casa al Prato con gli accampamenti dove è stato possibile incontrare cavalieri e falconieri, templari e artigiani. Piazza Grande e via Vasari hanno accolto i fasti del Rinascimento con il mercato, l’armeria e le arti e i mestieri.

Ma l’intero centro storico è stato il palcoscenico per giostre, tornei, giullari, sbandieratori e musici: oltre 800 rievocatori che con la loro energia hanno creato un’atmosfera unica di colori e suoni mentre i ristoranti del centro hanno offerto menù legati ai temi di Arezzo Back in Time.

“Questi tre giorni rimarranno nella memoria di tutti – commenta il sindaco Alessandro Ghinelli – un evento come questo rappresenta e restituisce l’identità della nostra storia e offre motivi per visitare una città come Arezzo. Appuntamento quindi al prossimo anno con Back in Time 3”.

“Arezzo Back in Time 2017 ha visto l’arrivo in città di tantissimi turisti in particolare molti stranieri – commenta l'assessore ai grandi eventi e anima della manifestazione Marcello Comanducci –. Rispetto alla prima edizione è cambiato anche il modo con cui i visitatori hanno frequentato l’evento. Un flusso costante di presenze si è registrato sin dalla mattina negli accampamenti e nelle attività collaterali, con meno picchi di folla mossa dalla semplice curiosità e maggiore consapevolezza. Chi è venuto ha prima scelto e poi partecipato attivamente alle tante proposte del ricco programma di Back in Time La manifestazione ha inoltre destato grande interesse anche da parte dei media nazionali. Abbiamo moltissimi articoli che parlano di Arezzo e io stesso ho rilasciato tante interviste a conferma di come l’evento, che nasce proprio pensando al turismo, offra un’occasione importante per presentare la città e le sue bellezze”.

“Identità e originalità: è quanto l'amministrazione comunale ha offerto nel fine settimana con Back in Time – dichiara il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – identità intesa come ricerca scientificamente accurata e proposta rievocativa delle tradizioni storiche, originalità intesa come un modo nuovo di offrire al pubblico la visione del patrimonio culturale cittadino. Un binomio vincente come hanno dimostrato i numeri che hanno premiato il nostro impegno e la nostra passione”.

“Costruire un appuntamento complesso come questo – afferma Alessio Bandini coordinatore dei gruppi storici che hanno dato vita alla manifestazione – è stato un lavoro impegnativo ma ben ripagato dall’attenzione dei media e del pubblico. Per tre giorni la storia è tornata a essere viva. Devo ringraziare gli 800 rievocatori e i 50 gruppi storici che hanno partecipato con eccezionale entusiasmo alla seconda edizione di un evento che ha confermato la sua qualità e il suo successo”.

Arezzo Back in Time è un evento del Comune di Arezzo con la collaborazione dell’Associazione Civitas Rerum che coordina i gruppi storici provenienti da tutta Italia.

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0