Prima Pagina | L'opinione | Es ist ein wunderbares Valdichiana Tal

Es ist ein wunderbares Valdichiana Tal

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Es ist ein wunderbares Valdichiana Tal

Questo disse e tramando’ in eterno nella storia della letteratura il patriarca del romanticismo J.W. Goethe quando raggiunta Arezzo il suo sguardo si pose sulla Valdichiana.

 

 

Facevo questa osservazione in vicinanza di Arezzo, dove si stende una magnifica pianura. Non è possibile vedere. campi più belli; non vi ha una gola di terreno la quale non sia lavorata alla perfezione, preparata alla seminazione. Il formento vi cresce rigoglioso, e sembra rinvenire in questi terreni tutte le condizioni che si richieggono a farlo prosperare. Nel secondo anno coltivano fave per i Cavalli, imperocchè, qui non cresce avena. Seminano pure lupini, i quali ora sono già verdi, e portano i loro frutti nel mese di marzo. Il lino pure è già seminato; stà nella terra tutto l’inverno, ed il freddo, il gelo, lo rendono più tenace”

E’ stato emozionante per me ascoltare domenica queste parole recitate con partecipazione dalla voce narrate Sig,ra Valeria Gudini nell’auditorium delle Santocce di Castiglion Fiorentino quando la Fondazione Nicodemo Settembrini, raccogliendo l’invito dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessore alla Cultura Avv. Massimiliano Lachi, ha voluto donare alla Citta del Cassero un pomeriggio imperniato sulla lettura di brani tratti dal libro “Viaggio in Italia” di J.W. Goethe, e che ci hanno permesso di attraversare l’Italia con le parole di questo maestro universale della letteratura

La appassionata e nitida narrazione  e’ stata accompata dal suono, armonioso ed opportuno di autori romantici, espresso attraverso un pianoforte Navini, suonato da un eccellente ed immerso pianista come il Maestro Francesco Attesti, che, soprattutto su G.B. Pescetti e J. Brahms, ha espresso livelli di eccellenza assoluta, come rimarcato dal pubblico con lunghi e ripetuti applausi,

E’ scontato per me affermare che tale serata sara’ ben ricordata per le emozioni trasmesse da chi ha avuto la fortuna di assistere.

Gli amministratori hanno opportunamente espresso gratitudine all’Avv. Settembrini per l’attenzione che rivolge, con sempre piu’ continuita’, livello ed efficacia,  alla Citta’ del Cassero in un disegno di promozione culturale ed artistica che partendo da Cortona sta’ ormai coprendo, nel suo largo mantello, tutta la Valdachiana perche’ la fondazione e’ evidente che ha ben presente quello scrive Goethe

La Valdichiana Tutta e’ Una Terra Meravigliosa.

Anche io ho voluto ringraziare personalmente l’Avv. Nicodemo Settembrini per il dono e le emozioni che con questa serata mi ha regalato e concludo con la speranza, rivolta a tutti i miei concittadini Castiglionesi, che l’esempio di questo Mecenate possa essere stimolo e modello per tutti noi.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0