Prima Pagina | Politica società diritti | “Omicidio stradale. comunicazione e assistenza ai familiari delle vittime e supporto agli operatori di polizia”

“Omicidio stradale. comunicazione e assistenza ai familiari delle vittime e supporto agli operatori di polizia”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Omicidio stradale. comunicazione e assistenza ai familiari delle vittime e supporto agli operatori di polizia”

Un workshop ad Arezzo

 

Organizzato dall’associazione no profit Cerchio Blu e con il patrocinio del Comune di Arezzo, mercoledì 22 febbraio dalle 9 al Teatro Pietro Aretino, si terrà il workshop “Omicidio stradale. Comunicazione e assistenza ai familiari delle vittime e supporto agli operatori di polizia”.

Rivolto agli operatori di polizia e ai familiari delle vittime della strada, il workshop affronterà, tra gli altri, i temi delle competenze relazionali degli operatori di polizia nella comunicazione degli incidenti, dell’importanza dei progetti di sostegno psicologico nella polizia e del soccorso. Il programma del workshop prevede gli interventi del presidente di Cerchio Blu Graziano Lori, sociologo ed esperto in coordinamento e progettazione dei sistemi di sostegno ai familiari delle vittime, di Emanuela Haimovici, counselor dell’emergenza, e di Stefania Bartoli e Cristina Di Loreto, psicologhe e psicoterapeute.

Porteranno il proprio saluto il sindaco Alessandro Ghinelli e il comandante della polizia municipale Cino Augusto Cecchini
.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0