Prima Pagina | Politica società diritti | L’astensione del Comune di Arezzo all’assemblea dei soci di Arezzo Fiere e Congressi

L’astensione del Comune di Arezzo all’assemblea dei soci di Arezzo Fiere e Congressi

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L’astensione del Comune di Arezzo all’assemblea dei soci di Arezzo Fiere e Congressi

Il commento dell’assessore Alberto Merelli

 

 

“L’astensione dal voto è stata la sola scelta lasciata al rappresentante del Comune. Non è stata infatti accettata la richiesta della perizia giurata e terza, relativa alla congruità del prezzo di cessione delle due manifestazioni orafe, inserita dalla delibera del Consiglio Comunale quale condizione per poter esprimere il voto favorevole dell’amministrazione comunale. Non abbiamo quindi ricevuto le garanzie richieste”.

L’assessore al bilancio e alle partecipate Alberto Merelli ha spiegato in questi termini la posizione assunta all’assemblea di Arezzo Fiere e Congressi nella quale è stata approvata la cessione a IEG di Gold Italy e OroArezzo. “Tengo a sottolineare - ha aggiunto Merelli - che l’impegno del Comune per giungere a un accordo effettivo è stato massimo, in considerazione dei tempi e della scarsità delle informazioni ricevute. Due consigli comunali e due commissioni bilancio ne sono la prova. E prova ancora maggiore lo è il fatto che questa maggioranza ha deliberato a favore di un progetto sostenuto in primis da Regione Toscana, ‘abbandonata’ in Consiglio Comunale dal Pd. Anche la Regione, peraltro, ha sottolineato la necessità di avere presto maggiore chiarezza in merito a programmazione e strategie”. Ad astenersi dalla votazione, oltre al Comune, anche Provincia, Ascom e Coldiretti.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0