Prima Pagina | Politica società diritti | Ghinelli: “acquisizione di Banca Etruria, una conclusione positiva. Ora serve rispetto dell’accordo sul fondo esuberi”

Ghinelli: “acquisizione di Banca Etruria, una conclusione positiva. Ora serve rispetto dell’accordo sul fondo esuberi”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Ghinelli: “acquisizione di Banca Etruria, una conclusione positiva. Ora serve rispetto dell’accordo sul fondo esuberi”

Nota del sindaco Alessandro Ghinelli

 

 

“Accolgo favorevolmente l’operazione da parte di Ubi Banca dell’acquisto del cento per cento del capitale di Nuova Banca Etruria. L’accordo chiude oltre un anno di graticola mediatica a cui è stata sottoposta l’intera città per effetto del cosiddetto ‘decreto salvabanche’. Se l’ingresso di Banca Etruria nella galassia Ubi Banca non comporterà modifiche rispetto agli accordi raggiunti da Banca Etruria sui destini del personale dipendente, tramite il fondo esuberi che prevede la riduzione di circa duecentocinquanta unità, non ci aspettiamo ripercussioni negative sui livelli occupazionali.

La riduzione concordata verrebbe infatti a coincidere con la percentuale spettante proporzionalmente al numero di addetti di Banca Etruria rispetto al più volte ventilato, ma mai confermato, numero complessivo di 900 esuberi valutati per le tre banche oggetto di acquisto. Questo territorio non può permettersi ulteriori crisi occupazionali”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0