Prima Pagina | Salute e sanità | L’azienda sanitaria incontra i gestori delle strutture sociosanitarie dell’area vasta

L’azienda sanitaria incontra i gestori delle strutture sociosanitarie dell’area vasta

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
L’azienda sanitaria incontra i gestori delle strutture sociosanitarie dell’area vasta

Ampiamente condivisi gli strumenti operativi illustrati dalla Asl che garantiscono trasparenza e qualità dei servizi offerti sul territorio per residenze sanitarie, assistenziali,comunità famiglia e per minori

 

 

 

AREZZO -  249, tante sono le strutture per anziani, disabili e minori presenti ad Arezzo Siena e Grosseto e tanti i gestori di queste presenti all’incontro voluto dalla direzione aziendale della Asl per dare omogeneità ai controlli effettuati  nelle strutture.

Delle 249 strutture presenti nel territorio della Asl Sud Est, ben 136 operano in provincia di  Arezzo, tra queste, 37 residenze sanitarie assistenziali, 33 residenze sanitarie per disabili, 49  comunità famiglia e 16 comunità per minori.

E’ stato il direttore dei servizi sociali dell’Azienda Sanitaria, Patrizia Castellucci a presentare ai gestori delle strutture  le nuove check-list che vanno ad integrare il Regolamento delle Commissioni che hanno il compito di vigilare sui  parametri sociali, amministrativi, infermieristici, strutturali, farmaceutici, clinici e di sicurezza ambientale delle strutture.

Le check-list presentate ai gestori garantiscono a loro procedure e comportamenti organizzativi uguali e condivisi e agli utenti trasparenza, sicurezza e qualità dei servizi. 

“L'attività di vigilanza – precisa ancora il direttore dei servizi sociali - ha come scopo primario il miglioramento continuo della qualità dei servizi offerti nel territorio e le Commissioni agiscono con l'intento di incalzare i gestori affinché aspirino a standard elevati.  Si tratta di un’operazione culturale che necessita del coinvolgimento e della partecipazione attiva dei gestori, che nell'Azienda trovano un partner non solo severo ed esigente a tutela della salute e della sicurezza degli ospiti, ma anche collaborante e costruttivo, nell'ottica comune della crescita del sistema.”

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0