Prima Pagina | Eventi e spettacoli | GRANDE FESTA DELL’ULTIMO DELL'ANNO AL PARCO DEL PRATO OSPITE BOOSTA DEI SUBSONICA

GRANDE FESTA DELL’ULTIMO DELL'ANNO AL PARCO DEL PRATO OSPITE BOOSTA DEI SUBSONICA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
GRANDE FESTA DELL’ULTIMO DELL'ANNO AL PARCO DEL PRATO  OSPITE BOOSTA DEI SUBSONICA

Organizzata e promossa dal Comune insieme a Milk Party e Associazione Music, con il sostegno e la collaborazione di Estra S.p.A., Coingas, Conad, Partesa, Ali – agenzia del lavoro, Assicurazioni Generali, La bottega degli Illustri, Emilio Caffè e Menchetti Tutto pronto nella splendida location del parco il Prato per il veglione di fine anno Artisti, partner e organizzatori al lavoro per mettere a punto gli ultimi dettagli della festa Appuntamento per sabato 31 dicembre dalle 20.30 con musica live, djset, apericena, cocktail, animazione per bambini, brindisi e un ospite prestigioso

 

 

Manca pochissimo alla grande festa dell'ultimo dell'anno al parco del Prato. L’evento infatti si svolgerà nella parte alta del centro storico, con un programma ricco di iniziative ed eventi. Sarà Davide “Boosta” Dileo dei Subsonica, con il suo djset, l'ospite più atteso della festa promossa e patrocinata dal Comune di Arezzo e organizzata da Milk party e Associazione Music! in collaborazione con Bottega degli Illustri, Emilio Cafè, che per l'occasione si sposterà da piazza Sant'Agostino al Prato, Menchetti, a cui spetterà curare l'apericena, e i sostenitori e partner Estra S.p.A., Coingas, Partesa, Conad, Ali-agenzia per il lavoro e Assicurazioni Generali.

L'evento partirà dalle 20,30 con l'apericena, coperto e riscaldato, curato da Menchetti, e djset musicale di Gianluca Peruzzi e Lorenzo Latorraca e proseguirà con lo spazio drink e la cocktail zone curati da Bottega degli Illustri, Emilio Cafè e Partesa. E ancora animazione per bambini in collaborazione con Cooperativa Progetto5. Dalle 22 spazio alla musica live dei Rock'n'Roll Kamikazes e i festeggiamenti della mezzanotte, con il brindisi e panettone di buon anno, affidati al maestro Enzo Scartoni con il suo Music Show e il volo di 3000 palloncini dorati, gratuiti, in collaborazione con Tserve e Andrea Fognani. Un evento nell'evento assolutamente da non perdere.

Dopo i festeggiamenti spazio all'ospite più atteso, in seguito al djset di Milk party sarà infatti protagonista la musica di Boosta, il tastierista dei Subsonica, con il suo djset tra elettronica, indie e pop, tutto da ballare.

Il sindaco Alessandro Ghinelli: “ringrazio tutti per questa festa composita al parco del Prato: in uno spazio così ampio non era facile farlo. L'abbiamo organizzata in un panorama di normative per la sicurezza ancora più stringenti, dopo i fatti di Berlino, che stiamo superando. La prefettura ci ha messo sulla strada per rendere la festa ancora più gradevole. Inoltre, il costo del cenone a 25 euro permetterà a molti aretini di partecipare a questo evento. La festa di fine anno è una ulteriore dimostrazione che la nostra è una città vitale”.

L'assessore Lucia Tanti: “ci sono molte novità in questa festa di fine anno: la prima della quali la location del Prato, in una precisa strategia della Giunta di valorizzare la parte alta della città. Agli organizzatori va un ringraziamento importante perché si sono mossi insieme per regalare ad Arezzo un bel momento che coinvolgerà tutte le fasce d'età. Ringrazio anche gli uffici comunali che hanno lavorato a questo progetto”.

Paco Mengozzi: “abbiamo messo insieme un team di organizzatori, di artisti, di partner e il risultato è un programma ricchissimo tra musica e divertimento. Ringrazio l’amministrazione comunale per averci dato questa occasione”.

Francesco Macrì, presidente Estra: “questo evento di fine anno è l'adeguata prosecuzione del successo che ha avuto questa amministrazione con Arezzo Città del Natale. Non potevamo non sostenere questa iniziativa che valorizza ancora la parte alta della città. E' una festa per stare insieme, anche per gli aretini che stanno affrontando un momento difficile”.

Jacopo Fabbroni di Milk: “il Comune in primis ha puntato sulla scelta della location del Prato. E' una sfida diversa quest'anno, perché si tratta di un luogo particolare. Organizzatori e partner hanno collaborato fin da subito per realizzare un evento che sarà unico”.

Per informazioni e prenotazioni apericena: 338 1218930 – 349 3612698 – 339 1876729.

Boosta

Tastierista e co-fondatore dei Subsonica (6 album, 4 platino, 1 disco d'oro, 2 MTV European Music Awards), dj, produttore (sta lavorando per le più prestigiose label dance, quali Mantra, Ocean Dark, Emi, Stereo Seven, Toast Hawaii, Btwisted) e remixer (Placebo, Skin, Client, Moby e unico in Italia per Depeche Mode), ha suonato dietro ogni consolle d'Europa. Il suo suono è quello dell'elettronica: dal morbido e moderno di oggi a quello grezzo della techno di ieri.

Il sentiero della cassa in quattro accompagna un set fatto di groove dritti e sorprese da ascoltare e ballare con le braccia alzate. Perché per andare a ballare serve la musica che ti faccia ballare.

Si è lanciato in progetti diametralmente opposti tra loro come Iconoclash e Caesar Palace e ha composto brani per Mina, Malika Ayene e Skin degli Skunk Anansie. È produttore artistico – recentemente al lavoro sull’album di Erica Mou – e scrittore, con all’attivo 4 libri, l’ultimo dei quali il suo primo dedicato ai bambini; editorialista (La Stampa, Repubblica e tra poco Wired), ex direttore artistico al Salone del Libro per Bookstock (dedicato alle letture dei ragazzi), oggi è anche editore di saggistica con ADD editore (all’attivo tra gli altri, Di sana e robusta Costituzione: un dibattito a due voci tra il procuratore capo della Repubblica Giancarlo Caselli e l'ex capo dello Stato Oscar Luigi Scalfaro).

Ha parlato in radio su M2O di musica e crimini realmente avvenuti e condiviso l’esperienza in FM con Benedetta Mazzini su Rai Radio2. Sceneggiatore e regista in collaborazione con Chiara Pacilli in Surfin’ Torino, attore in Ho Visto Cose, nuovo documentario sulla Torino Magica di cui Boosta cura tutte le musiche originali. Un artista di tale e tanta energia e curiosità non può ignorare la televisione: dopo l’esperienza della 25a Ora Il Cinema Espanso su La7, da gennaio 2013 è il volto di Sky Arte Hd, il nuovo canale culturale di Sky e dà vita al programma intitolato Boo(k)sta: libri in musica dove racconta i suoi testi preferiti in modo originale, componendo ogni volta una colonna sonora inedita per ciascun libro. Tra i recenti progetti in ordine di tempo, Boosta ispirato dalla saga X Men, ha dedicato un brano al protagonista Wolverine, intitolato L’immortale, che la 20th Century Fox ha utilizzato, dopo essersene innamorata, per promuovere il film in Italia, mentre sul fronte DJ Set, grazie alla sua internazionalità ha creato con gli ingegneri di Circle Garage un innovativo ed esclusivo playscreen: ovvero un nuovo modo di fare musica elettronica. Uno schermo trasparente di due metri tra il pubblico e il dj come unico strumento sul palco. In tempo reale, sotto gli occhi di tutti la forma d'onda della canzone prende vita, viene modificata, viene guardata iniziare, cambiare, finire ed essere sostituita da quella del pezzo successivo. Tutto al tocco di 10 dita. La dancehall guarda e balla. Niente più consolle. Niente cursori. Solo il futuro.

www.davidedileo.com

https://www.facebook.com/Davide.BOOSTA.Dileo

The Rock'n'roll Kamikazes

Il progetto nasce nel 2011 quando Andy MacFarlane, conosciuto per le sue precedenti imprese alla testa dei pazzeschi SPAMABILLY BORGHETTI e soprattutto dei celebratissimi THE HORMONAUTS, con i quali ha lasciato un segno indelebile negli anni zero, incidendo sei dischi e portando la musica del diavolo in radio, televisione e sui palchi dei più importanti locali e festival italiani e internazionali, insieme a Peppe de Gregoriis (storico batterista che con il suo groove ha accompagnato band come Little Victor and the Boomers, Alessandro Cicognani e altri bluesman italiani, oltre ad avere dato vita a progetti come le Cozze amare, originale ed estroversa folk/punk band di stampo abruzzese), decide di far capire che bisogna ripartire da dove è nato il tutto, dal blues appunto. A loro si aggiunge Nicolò Fiori, eclettico contrabbassista santarcangiolese che nelle sue esperienze musicali ha collaborato anche con musicisti di livello internazionale come Michael Godard, Frank London, Goran Bregovic, Mamadou Diabatè, Aleksandar Rajkovic, Saule e gruppi come Gattamolesta, Banda Olifante, Eusebio Martinelli (trombettista di Vinicio Capossela) Gipsy Orkestar, Siman Tov, Cozze Amare. Infine, una punta di diamante, Guy Portoghese, da Bari con furore, carismatico leader di GUY E GLI SPECIALISTI, che con i suoni bollenti del suo sax ha regalato al suono dei Kamikazes toni swing, armoniche blues e particolari momenti di gioia e felicità sopra e sotto il palco tra assoli incredibili, frasi mozzafiato e tanta umanità. Con questa formazione esce l'album di debutto "TORA TORA TORA" un album di pura dinamite rhythm'n'blues e r'n'r che porta la band alla ribalta in tutta Europa. Guy purtroppo è deceduto il 4 ottobre del 2012. Nel 2013 esce “ALL KIND OF PEOPLE”, secondo album Kamikaze pubblicato dalla GO DOWN records! All’album e alla nuova tournèe si aggiunge Eugenio Pritelli, chitarrista e frontman degli Horrible Porno Stuntmen nota band rockabilly/punk della scena italiana, che aggiunge alla band un timbro molto più deciso e alla ritmica una marcia in più. Ora nel 2015 i 4 guerrieri del rock'n'roll decidono di fare uscire un nuovo album, il terzo, con un nuovo sound, una nuova intenzione più sporca e d'impatto ma comunque con le radici saldate nella palude del blues e le idee e la rabbia del punk rock. Così nasce MY TOWN, 10 tracce più mature e profonde, intese come protesta al mondo attuale e alle sue assurde dinamiche, cantato in scozzese lingua madre di Andy. Questo ultimo lavoro della band rispecchia in pieno il pensiero comune della band e di Guy Portoghese sottolineando che il rock'n'roll è un modo per affrontare le lotte che la vita ci pone davanti.

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0