Prima Pagina | L'opinione | Via BancaEtruria, cosa accadrà al lascito Bruschi?

Via BancaEtruria, cosa accadrà al lascito Bruschi?

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Via BancaEtruria, cosa accadrà al lascito Bruschi?

Non l'aspetto più importante, ma certo significativo!

 
 
Pare questione di ore (davvero, non quelle ripetutamente annunciate dai paparazzi scrivani) la cessione di NBE insieme a CariChieti e BancaMarche ad UbiBanca. Un affarone per i bergamaschi che per un euro avranno le tre banche col loro regalo di €600 milioni in benefici fiscali, pulite di altri duemila milioni (anche detti €2 miliardi) di sofferenze e una ricapitalizzazione di un €300 milioni da parte del Fondo Risoluzione. Pare ovvio che spezzetteranno, ridurranno, chiuderanno le attività che “comprano”. Problema non da poco per la nostra e le altre comunità.
Anche se il settore del credito ha strumenti di supporto al reddito o al prepensionamento che altri settori economici non hanno: soldi che le banche hanno sottratto dagli utili e che permetteranno di scaricare nuovi costi sulla comunità, un prepensionamento va a gravare sull'Inps più di altri. Per esempio quelli che a 65 anni si sognano una modesta pensione di anzianità o sono ancora “esodati”.
Circa l'impatto sul tessuto economico locale vedremo, ci sono altri istituti di credito locali (veri, non sulla carta come VBE) che possono operare sulle piccole imprese; occorre attendersi un forte cambiamento sulle politiche di MPS, vista la situazione, certo arriveranno altre richieste di rientro.
Sul destino, appena appena differente, degli obbligazionisti subordinati senesi o aretini pare aprirsi un varco, una profonda ferita sul rapporto fra clienti e istituti. Siena vince, Arezzo perde.
Ma anche il destino di CasaBruschi mi preoccupa: il lascito della sua raccolta e dell'immobile alla città da parte dell'inventore della FieraAntiquaria non andò a buon fine, lo girarono alla banca aretina.
Ora che viene venduta, cosa accadrà?
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0