Prima Pagina | Lettere alla redazione | UNA GIUNTA SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI

UNA GIUNTA SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
UNA GIUNTA SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI

Poco fa mi trovo a passare dal sottopasso di via V.Veneto e vedo gli operai che stanno smantellando, dopo le polemiche che hanno evidenziato la cazzata fatta, quelle barriere che impedivano di circolare non solo alle biciclette ( giusto) ma anche ai disabili.

 
 
 
VEDENDO l’assessore GAMURRINI parlare con la signora Alba Coradeschi, che ha denunciato l’impossibilità di circolare tramite la sua carrozzella, ho fotografato l’evento scatenando la irritata reazione dell’assessore:  "Lei non dovrebbe passare di qua!" – mi dice - "guardi che il passaggio non è interrotto ed il piccolo cartello che dice pedoni a “sinistra” è all’angolo estremo della strada e non la blocca, tanto è vero che, come vede, decine di persone stanno passando!"

La sua irritazione si fa palpabile e manda subito un operaio a mettere bene il cartello al centro della strada e incazzato anche questo lo va a sistemare un po’ meglio. 
Il problema che andrebbe sistemata un po’ meglio questa città che è stufa solo di sagre e rievocazioni di soldatini ma ha bisogno di affrontare problemi concreti della vita giornaliera. 
Ma per questo occorrerebbe una amministrazione che non improvvisa ma che abbia un cuore ed un anima oltre ad una identità!
BUONA GIORNATA, nonostante tutto!
Luciano Petrai

P.S. In realtà forse l'assessore era incazzato perché ha dovuto mettere un cartello con scritto "pedoni a sinistra"!!! 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0