Prima Pagina | Politica società diritti | LA GUARDIA DI FINANZA CELEBRA OGGI LA RICORRENZA DEL SANTO PATRONO SAN MATTEO

LA GUARDIA DI FINANZA CELEBRA OGGI LA RICORRENZA DEL SANTO PATRONO SAN MATTEO

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
LA GUARDIA DI FINANZA CELEBRA OGGI LA RICORRENZA DEL SANTO PATRONO SAN MATTEO

 

 

La Guardia di Finanza di Arezzo, questa mattina, alla presenza delle massime Autorità civili, religiose e militari della provincia di Arezzo, ha festeggiato il Santo Patrono, San Matteo che, in lingua ebraica, significa “dono di Dio”.   

La sua vicenda umana ha una sua notorietà, legata a quanto di lui si legge nell’omonima narrazione evangelica. Matteo, il pubblicano, detto anche Levi, passò dal banco delle imposte alla sequela del Maestro che gli aveva detto: "Vieni e seguimi".

La funzione religiosa è stata officiata nella Parrocchia di San Bernardo da S.E. l’Arcivescovo di Arezzo, Mons. Riccardo FONTANA, che ha ringraziato le Fiamme Gialle per l’incondizionato impegno profuso nel territorio della provincia di Arezzo e sulle difficoltà che i finanzieri affrontano quotidianamente nello svolgimento dei propri compiti istituzionali.

Hanno partecipato alla cerimonia i finanzieri in congedo delle Sezioni ANFI di Arezzo e Montevarchi, i familiari e la gente comune, che così hanno voluto attestare la loro vicinanza e la loro simpatia agli appartenenti al Corpo.  

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0