Prima Pagina | Cronaca | Roberto Ciofini se n'è andato. Aveva a 44 anni

Roberto Ciofini se n'è andato. Aveva a 44 anni

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Roberto Ciofini se n'è andato. Aveva a 44 anni

“Dobbiamo vivere con grande speranza. Nulla è più forte di essa. La felicità appartiene a chi non dispera mai, qualsiasi cosa accada” Roberto Ciofini

La salma si trova al teatro Moderno di Tegoleto, esposta oggi e domani per un saluto.

Domani giovedì, alle 17,30, sempre a Tegoleto, una cerimonia laica 

 

Ha lottato fino all'ultimo istante per combattere una malattia che invece lo ha sopraffatto. Lo ha fatto tenacemente, ogni giorno con la forza di un leone senza mai piangersi addosso, impegnandosi nella vita sociale, ma anche nella politica.

Il grande amore della sua vita è stato il teatro e lo ricordiamo nei palcoscenici del Piccolo Teatro e dell'Accademia del teatro. Attore e regista ha seguito l'attività della compagnia SilenzioAssenzio e della compagnia Il Mazzafrusto.

Direttore artistico del teatro Moderno di Tegoleto, di cui curava ogni particolare, preoccupandosi anche dei rapporti con la stampa e verificando metiscolosamente che i suoi spettacoli fossero fatti conoscere e i suoi articoli pubblicati.

Del teatro di Tegoleto ha curato la stagione teatrale con grandi ospiti e inventandosi la rassegna di teatro amatoriale.

Nel 2015 si era candidato nella lista ArezzoinComune come esponente dell'Arcigay.


Arezzo in Comune si stringe al dolore dei familiari, dei compagni dell’ArciGay e degli amici di Roberto Ciofini, venuto a mancare nel pomeriggio di ieri.
Fondatore e attivista della lista, presenza forte e significativa nonostante la malattia che lo ha afflitto in questi ultimi anni, con il suo entusiasmo e la sua energia aveva colorato la scorsa campagna elettorale, animandola con temi importanti e significativi, altrimenti lasciati da parte, come le pari opportunità e i diritti dei cittadini omosessuali. 
Ci ha insegnato a rischiare per ciò in cui crediamo e a essere felici, nonostante tutto. 
Un abbraccio grande Roberto e grazie di tutto.
********
Arigay Arezzo. Ieri la nostra Associazione ha perso uno dei suoi soci fondatori, membro del direttivo, volontario instancabile, ma soprattutto, tutti noi abbiamo perso un amico, una persona importante che negli ultimi 5 anni ha percorso la strada dei diritti, lottando con noi e con tutto il mondo lgbt, senza nascondersi mai.
Roberto ci ha lasciati con un forte insegnamento di coraggio, positività e voglia di vivere; questo non potrà portarcelo via mai nessuno, assieme ai tanti ricordi che ognuno ha dentro di sé.
Ciao Roberto. 
  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0