Prima Pagina | Politica società diritti | SUCCESSO PER L’INIZIATIVA DI AISA IMPIANTI

SUCCESSO PER L’INIZIATIVA DI AISA IMPIANTI

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
SUCCESSO PER L’INIZIATIVA DI AISA IMPIANTI

Boom di presenze per la giornata dedicata a “Superare la società dello spreco”: 150 i bambini in visita all’impianto e impegnati in laboratori didattici con Oxfam

 

Centocinquanta i bambini in visita all’impianto impegnati in laboratori didattici e oltre 200 iscritti al corso formativo: sono alcuni dei numeri della giornata organizzata da Aisa Impianti al termovalorizzatore di San Zeno (Arezzo), in collaborazione con Oxfam, l’Istituto per il Sostentamento del Clero e le amministrazioni dei Comuni di Arezzo e Civitella in Val di Chiana.

“Iniziative di questa natura sono importanti per la formazione di una maggior coscienza sociale sul problema” è stato il commento del Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, mentre il presidente di Aisa Impianti Antonio Boncompagni ha ribadito la volontà di passare dalle buone intenzioni a fatti più concreti, qual è appunto un progetto condiviso: “Abbiamo voluto creare quest’occasione – ha detto – per discutere con il vicepresidente del Consiglio Regionale, il Sindaco di Arezzo, rappresentanti dell’Istituto Sostentamento del Clero, Oxfam e  altre autorevoli figure internazionali in merito al progetto che possiamo attivare per il contenimento dello spreco alimentare”.

“No allo spreco alimentare” il titolo della tavola rotonda tenutasi nel corso della giornata e coordinata da Marzia Sandroni dell’USL Toscana Sud Est; vi hanno preso parte il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, il Vice Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Lucia De Robertis, il Vice Presidente Istituto  per il Sostentamento del Clero Domenico Alberti e il rappresentante di Oxfam Italia Stefano Alacqua.

Lucia De Robertis ha sottolineato l’importanza del ruolo che le istituzioni devono saper svolgere nella vita dei cittadini: “Il passaggio legislativo fatto dal parlamento è straordinario e quello su cui dobbiamo lavorare ora è proprio il senso di comunità che si sta perdendo in una società in cui l’individualismo la fa da padrone”.

Quella della lotta allo spreco di cibo del resto è anche l’impegno di Oxfam Italia, come ha spiegato il rappresentante di Arezzo, Stefano Alacqua:  “ Siamo molto contenti di aver partecipato a questo evento, perché pensiamo che sia veramente importante puntare l’attenzione sullo spreco alimentare. L'attenzione di Oxfam è da sempre rivolta al diritto al cibo e a una società che riesce a gestire bene le proprie risorse senza sprechi inutili. Questa mattinata è stata al tempo stesso interessante e divertente, perché i ragazzi sono stati chiamati a riflettere sul problema dello spreco alimentare attraverso una metodologia ludica".

Anche Domenico Alberto, Vice Presidente Istituto Sostentamento del Clero, si è soffermato sul tema centrale della formazione rivolta alle generazioni più giovani: “Credo che dobbiamo partire prima di tutto dall’educazione. Ottima la legge che ha trovato finalmente approvazione  grazie a 181 voti favorevoli  in Senato, perché siamo di fronte a numeri drammatici: ogni anno vengono buttati 12 miliardi di alimenti commestibili, a fronte di 6 milioni di persone che vivono sotto la soglia della povertà. Dobbiamo ripartire da un sano modo di vivere – ha continuato Alberto – Da un punto di vista antropologico insomma è necessario tornare all’essenziale”.

Nell'ambito della manifestazione “San Zeno Open Plant” a partire dalle 20 ad animare l'area verde di san Zeno ha contribuito anche la terza edizione di Warehouse Decibel Fest, il festival dell'associazione Music. Due giorni di concerti con ingresso gratuito che anche stasera vedranno esibirsi alcuni tra i migliori gruppi emergenti locali, provinciali e regionali insieme ad ospiti di spicco del panorama musicale nazionale e internazionale.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0