Prima Pagina | Politica società diritti | San Zeno Open Plant: non andate a quella “festa”!

San Zeno Open Plant: non andate a quella “festa”!

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
San Zeno Open Plant: non andate a quella “festa”!

 

 

E anche quest’anno, all’inceneritore di Arezzo ci vengono proposti due giorni di concerti, seminari tecnici, giardinaggio e laboratori didattici con tanto di adesioni dal mondo istituzionale, religioso e figure di spicco della cultura locale! Ci vogliono convincere che quello è un ‘bel posto’, un luogo dove fare eventi ludici e formativi. Noi diciamo NO a questa ipocrisia, NO all’incenerimento dei rifiuti.  Il MoVimento 5 Stelle lotta per cambiare il nostro modello di sviluppo da economia consumistica a economia circolare, basata cioè sulla prevenzione, sul riciclo e sul riutilizzo del rifiuto che diventa quindi una risorsa. In questo ambito, non c'è spazio per l'incenerimento e ne chiediamo l'abbandono definitivo. Basta fare affari sulla salute dei cittadini!

 

Il business dei rifiuti è uno dei più redditizi per affaristi e lobbisti. Per decenni in Italia la classe politica ha volontariamente fallito nell'organizzare la raccolta differenziata trasformando il loro dovere di gestire i rifiuti in emergenza. Dietro all'emergenza rifiuti i politici hanno fatto passare le peggiori porcherie, come quella di trasformare ex cementifici in inceneritori. Bruciare i rifiuti ha costi altissimi per la salute dei cittadini. Una nuova ricerca dell'università di Lancaster ha scoperto accumuli di nanoparticelle tossiche nell'encefalo dei soggetti analizzati. Queste particelle ultrasottili sarebbero la causa di molte malattie neurodegenerative come l'Alzheimer. Sotto accusa sono le emissioni dagli inceneritori di ultima generazione e i filtri antiparticolato delle autovetture.

 

Non credete alla favole che gli inceneritori di ultima generazione non inquinanoSe un oggetto viene bruciato non sparisce nel nulla. Cambia semplicemente stato: da solido si trasforma in gassoso. Gli impianti di termovalorizzazione di ultima generazione promettono quello che per le leggi della chimica è impossibile: far sparire nel nulla lo stato solido. Non è così. I potentissimi filtri utilizzati spezzettano i fumi in nanoparticelle, elementi gassosi talmente fini che non possono essere più neanche misurati. L'unica cosa certa è che queste nanoparticelle sono dannosissime per la salute umana.

 

Le nanoparticelle sono più pericolose delle particelle di diametro superiore perché non soltanto riescono a penetrare facilmente nell'organismo attraverso le vie respiratorie, danneggiando gli organi interni e contribuisce alla formazione di placche che ostruiscono le vie vascolari, ma anche perché riescono a penetrare direttamente nelle cellule, superando l'ostacolo della membrana cellulare e generando i dannosissimi radicali liberi o compromettendo direttamente il DNA. Inceneritori e filtri antiparticolato delle auto sono responsabili di emissioni incontrollate di particolato ultrafine e nanoparticolato, emissioni che eludono le normative esistenti perché queste particelle sono talmente piccole che non esistono gli strumenti per misurarle. Uno studio pubblicato nel 2013 dalla prestigiosa rivista The LANCET Oncology dimostra che un aumento di 10 milligrammi a metro cubo di particelle con diametro inferiore a 10 micrometri (10 millesimi di millimetro) portano a un aumento del 22% di rischio di insorgenza di patologie polmonari, mentre con quelle con diametro inferiore il rischio aumenta quasi del doppio. Più piccola è la particella, più grande è il danno alle cellule umane e quindi alla salute. Chi sostiene che i termovalorizzatori di nuova generazione producono emissioni la cui qualità dell'aria in uscita è migliore a quella in entrata è in malafede o non sa di quello che parla!

 

Il MoVimento 5 Stelle Arezzo invita i cittadini aretini a non partecipare all’iniziativa di Aisa Impianti presso l’inceneritore di San Zeno, la nostra non presenza sarà una forma silenziosa di protesta per ribadire che la Strategia Rifiuti Zero è l’unica alternativa!

 

MoVimento 5 Stelle Arezzo

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00