Prima Pagina | L'opinione | QUALCHE CONSIDERAZIONE SU AREZZO DOPO LA GIOSTRA

QUALCHE CONSIDERAZIONE SU AREZZO DOPO LA GIOSTRA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
QUALCHE CONSIDERAZIONE SU AREZZO DOPO LA GIOSTRA

 

Arezzo è bella quando mostra il suo lato migliore, quando si veste a festa, come un bravo provincialotto con l’abito della domenica, quando sorride ed accoglie i turisti che la vedono viva, affascinante per le sue bellezze storiche, quando perde quel tanto di sciatteria e di cafonaggine che lungo il corso dell’anno la contraddistingue.
E ieri Arezzo era bella, colorata, attraente. 
Abbiamo visto in queste settimane una bella gioventù partecipare alle feste di quartiere. Erano così tanti i ragazzi, che ci veniva spontaneo dire: ma da dove sbucano tutti questi adolescenti!
Abbiamo visto una bella gioventù, ma non “la meglio gioventù”. Perché le scene dopo le cene “propisciatorie” non erano delle migliori. Quella necessità di sballo, più adatta ad un rave party, non ha niente a che vedere con la tifoseria e l’appartenenza. Quei secchi di birra hanno fatto barcollare più di un ragazzo.
Posso raccontare che quando mi sono avvicinato al mio scooter una ragazzetta ha detto alle amiche: -mi scappa, faccio la pipì,- e si tira giù le mutande.
- Non sulla ruota del mio scooter – la ammonisco
Lei, visibilmente alterata, come del resto le sue amiche, rinuncia e replica qualcosa.
Mi viene solo da dirle: abbi cura della tua dignità!
Ora ritengo che i quartieri, riuscendo ad aggregare un gran numero di ragazzi, abbiano un ruolo importante per canalizzare le loro energie, durante tutto l’anno, verso qualcosa di più valido che non sia lo sballo.
Ritengo che il Comune non debba chiudere gli occhi sulla realtà di questi giovani ai quali spesso non viene offerta nessuna proposta adeguata, nessun progetto alternativo. Li si lascia allo stato brado fino alla prossima giostra. Eppure sono tanti, anche se a volte sembra che non abbiano nemmeno un genitore; sono tanti e sono nella età più ricettiva e bella. Facciamo in modo che non siano solo belli ma che diventino “ la meglio gioventù”.
BUON LUNEDI’, e teniamola vestita a festa tutto l’anno la nostra Arezzo!


( NDR. Posso aggiungere che lo spettacolo della ragazzine sbronze è stato notevole anche per me! Tre o quattro hanno pure cercato di infilarsi in macchina per farsi portare non so dove... Che Dio vi guardi sempre care, ne avete bisogno. Se tuttavia la chiusura al traffico di Via Spinello e Via Niccolò Aretino fa parte del gioco, l'ìnattesa e non preavvisata chiusura con transenne posticce di Via Guadagnoli e Via Margaritone, ha messo i residenti in non poche difficoltà. E non certo le uniche...) 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0