Prima Pagina | Politica società diritti | Il tormentone sotto il Sol Leone... le nuove nomine Coingas!

Il tormentone sotto il Sol Leone... le nuove nomine Coingas!

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Il tormentone sotto il Sol Leone... le nuove nomine Coingas!

Amici che siete rimasti a casa in questo caldo Agosto, munitevi di pop corn, bibita ghiacciata e sedetevi sul divano..la saga ‪#‎houseofarezzo‬ sta entrando nel vivo con sempre più al centro "La Poltrona di Denari" nel vuoto assoluto di governo instaurato ormai da un anno. Ghinnelester, subisce la ribellione del Nord capeggiata dagli Stark di Bibbiena, ma si avvantaggia del cambio di casacca dei Tyrell Altotiberini: ormai guerra totale. Alcuni ufficiali di Ghinnelester replicano oggi scompostamente alle critiche dei precedenti regnanti PDaratheon, ma ormai sono bersaglio anche dei 5 estranei contro cui nulla possono. in corso una sortita di Casa Gryjoy da Castiglioni contro i legittimi signori del Nord, sembra su mandato di alcuni Ghinellester. Bordata tremenda del Bianco Targaryen in esilio a Roma. (testo di Donato Caporali)

Coingas: le ragioni del no dei sindaci di centro sinistra all'imposizione del Comune di Arezzo (I sindaci di  Bucine, Capolona, Chiusi della Verna, Cortona, Foiano, Lucignano, Marciano, Monte San Savino,  Pratovecchio Stia, Castel Focognano)

"Più posti per il centro destra, più costi per i cittadini. E nessuna condivisione con gli altri comuni del territorio"

Abbiamo votato no alla trasformazione dei vertici Coingas per tre motivi. Il primo: si è passati da un Amministratore Unico ad un Consiglio d'Amministrazione con tre membri. Il secondo: questa scelta comporta il raddoppio dei costi per i cittadini. Il terzo: non c'è stata alcune condivisione, da parte del Comune di Arezzo, rispetto a questa decisione ed è stata perfino rifiutata la richiesta di un rinvio che abbiamo espresso in assemblea. Una richiesta dettata dallo stupore che l'annuncio del Comune di Arezzo aveva provocato.

Stupore dettato anche dalla valutazione positiva del lavoro professionale e competente svolto dall'Amministratore  Unico Filippo Ceccherelli, nominato a novembre 2015 per  dare una risposta concreta al contenimento della spesa pubblica. Non siamo entrati nel merito delle nuove nomine  perchè privi di elementi per  esprimere valutazioni di natura personale sui nominati. Abbiamo voluto, con il nostro voto negativo, manifestare la piena e totale contrarietà ad un metodo che va contro gli interessi dei cittadini e lo spirito di collaborazione tra i Sindaci del territorio, anch'essi soci Coingas. Abbiamo quindi valutato con altrettanta negativa meraviglia il voto positivo alla decisione del Comune di Arezzo da parte di quello di Sansepolcro mentre abbiamo apprezzato il diverso orientamento di Bibbiena.

Nomina cda Coingas: “Una scelta libera da schemi di partito per garantire costi e servizi ottimali alla Città” (Sansepolcro)

L’assessore Marconcini: “Entro la fine della prossima settimana un incontro con i membri del nuovo cda”

“In un contesto storico in cui il Partito Democratico ha perso la maggioranza all'interno delle società che ha sempre gestito come naturali appendici del “Partito”, non ci meraviglia ricevere attacchi che ci accusano di aver fatto il gioco di una parte politica ad esso avversa.

Probabilmente per quanto riguarda la nomina del nuovo cda di Coingas il problema di fondo del PD è quello di sentirsi in una condizione di estrema marginalità, visto che dopo le ultime elezioni la maggioranza delle quote azionarie appartengono a comuni che, seppur in modi diversi, hanno rotto una leadership politica di durata pluridecennale.

Riguardo la nomina del cda di Coingas abbiamo deciso di esprimere un voto positivo per diversi motivi. Innanzitutto, essendo un'Amministrazione libera dai partiti non ci poniamo remore ad accogliere favorevolmente soluzioni che possono arrivare da diverse parti politiche, senza essere minimamente interessati alle poltrone (in passato la tutela del territorio è sempre stata utilizzata per sistemare uomini di partito).

Da un punto di vista tecnico-amministrativo abbiamo deciso di avallare la proposta formulata da Arezzo per garantire – a prescindere dal numero dei componenti dell'organo amministrativo – una continuità con l'operato dell'amministratore unico Ceccherelli, che da tutti i comuni presenti all'assemblea è stato ritenuto positivo.

In un'ottica politica, invece, abbiamo deciso di tenere un atteggiamento positivo per cogliere un'opportunità politica che, si spera, possa tradursi in una maggiore tutela del nostro territorio. In altri termini l'apertura che abbiamo avuto verso la proposta aretina siamo certi potrà dare un peso maggiore alle istanze del nostro comune, sia sulla gestione dell'energia che in altri ambiti.

Del resto i tre nominati nel cda sono tre figure prevalentemente tecniche che rispondono all'esigenza di creare una governance che sia in grado di riportare le istanze dell'ambito territoriale Coingas al centro della più vasta compagine societaria di ESTRA.

Alla critica sui maggiori costi del cda rispetto all'amministratore unico, rispondiamo facendo notare che i tre amministratori graveranno globalmente sul bilancio della società per poco più di un terzo rispetto alla cifra percepita da Ceccherelli. Si tratta, ad ogni modo di cifre molto più contenute (28 mila euro in tre) rispetto a quelle che in passato erano percepite dagli uomini del “Partito”: in merito a ciò si ricorda che nel 2013 il cda che il nostro Comune votò percepiva complessivamente 85mila euro.

In conclusione, informiamo i nostri concittadini che, entro la fine della prossima settimana, l’Amministrazione concorderà un incontro con i membri del nuovo cda di Coingas al fine di individuare i migliori servizi e soluzioni per la nostra Città.”

Coingas, la questione delle nomine fa discutere anche in Casentino

Sestini: “Cambiare le aziende partecipate per migliorare i servizi, non per creare poltrone” (Castel Focognano)

Fanno discutere anche in Casentino le recenti questioni delle nomine all’interno del Coingas. In particolare gli aspetti riguardanti la moltiplicazione delle cariche (si è passati da un Amministratore Unico ad un Consiglio d'Amministrazione con tre membri) e la rimozione dal suo incarico del dott. Filippo Ceccherelli sono al centro di un intervento di Massimiliano Sestini, Sindaco di Castel Focognano e titolare della delega alle partecipate nell’Unione dei Comuni Montani del Casentino. “I miei più sinceri ringraziamenti per il lavoro svolto vanno all' ormai ex amministratore di Coingas S.p.a. Dott. Filippo Ceccherelli”, esordisce Sestini. “Era stato nominato nel 2015 per agire nel senso del contenimento della spesa. In lui abbiamo sempre riscontrato grande disponibilità, indipendenza e competenza; il Sindaco Ghinelli ci spieghi perché lo ha voluto sostituire, forse perché è stato apprezzato da tutti? O perché non si sarebbe mai prestato per nominare, in Estra, qualche Consigliere comunale di destra un po’ scomodo?”. Sembra un gioco di parole ma in realtà è solo il primo sassolino che Sestini si toglie dalla scarpa: “Provo una profonda delusione per il comportamento di alcuni Sindaci, che hanno seguito Arezzo in delle scelte scellerate senza battere ciglio”. Il risultato, incalza Sestini, è sotto gli occhi di tutti: “Abbiamo ora nel Coingas un CDA Arezzocentrico, ci sarà un aumento dei posti e soprattutto dei costi, che andranno a scapito dei cittadini. Tutto questo senza alcuna condivisione, un vero sopruso da parte del Comune di Arezzo; è stata perfino rifiutata la richiesta di un rinvio espressa da diversi Sindaci in assemblea”. Una situazione che, secondo Sestini, bisogna cambiare al più presto. Ma come? “E’ arrivato il momento di aprire un confronto serio tra tutte le amministrazioni della provincia che non fanno riferimento all'Amministrazione del Comune di Arezzo. Abbiamo apprezzato, per esempio, il diverso orientamento del Sindaco di Bibbiena su questa questione. Non possiamo tornare al passato. Le aziende partecipate vanno cambiate, ma lo si faccia per migliorare i servizi ai nostri cittadini e non per creare altre poltrone!”


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0