Prima Pagina | Cronaca | Rapina a mano armata ad azienda orafa di San Zeno, dipendenti legati e imbavagliati

Rapina a mano armata ad azienda orafa di San Zeno, dipendenti legati e imbavagliati

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Rapina a mano armata ad azienda orafa di San Zeno, dipendenti legati e imbavagliati

Banditi in fuga con un bottino da 350 mila euro.

Il colpo è avvenuto intorno alle 6.30 di mercoledì mattina alla Sicam di San Zeno alle porte di Arezzo al momento dell'ingresso dei lavoratori. I banditi, quattro sembra, armati di pistole e fucili, erano travisati con maschere e parrucche, e agivano con guanti per non lasciare impronte.

Secondo una prima ricostruzione avrebbero affrontato il capofabbrica intimandolo di aprire la cassaforte, ma non aveva la chiave. Sono riusciti lo stesso a impossessarsi di oro e argento per 350 mila euro. I dipendenti sono stati legati e malmenati per guadagnarsi la fuga. Altri due complici aspettavano fuori dalla ditta. I carabinieri della Compagnia di Arezzo svolgono le indagini.
   

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0