Prima Pagina | Territori | A Badia Prataglia cultura fa rima con natura

A Badia Prataglia cultura fa rima con natura

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
A Badia Prataglia cultura fa rima con natura

Eventi per tutta l’estate nel più grande centro abitato del Parco Nazionale

 

L’estate che entra nel vivo sarà una stagione ricca di eventi culturali a Badia Prataglia, il centro abitato più grande entro i confini del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. L’amministrazione comunale di Poppi, in collaborazione con l’Ente Parco, ha messo a disposizione i locali della scuola primaria per poter presentare alcuni appuntamenti culturali. Si è appena concluso il primo Campus estivo “sinfonie nel Parco” diretto da Nicholas Gelli che rivedremo all’opera dal 20 al 28 agosto con la rassegna musicale “Sinfonie nel Parco” realizzata con l’ensemble “Orchestra Arcangelo Corelli” diretta da Jacopo Rivani. Sempre in questi giorni si sta svolgendo l’esposizione di pittura dell’artista romagnolo Alessandro Mazza, organizzata da Giovanni Pretolani. L’estate proseguirà con mostre pittoriche di artisti locali e non, a partire dal 20 luglio con Roberta Piemonte, dal 23 luglio con Alessandro Gelli e dal 22 agosto al 6 settembre con Paola Minicozzi.

Oltre alla musica e alla pittura, ci saranno poi anche appuntamenti legati alla fotografia: dal 23 luglio sarà aperta la mostra fotografica dal titolo “Badia Prataglia durante la belle époque”, esposizione organizzata e diretta da Danilo Bigiarini, che da tempo ha messo insieme una collezione fotografica di Badia Prataglia veramente importante. Ma “Cultura nel Parco a Badia Prataglia” significa anche la riscoperta di un luogo per troppo tempo lasciato in secondo piano: si tratta della Cappella del Conforto  dove Giovanni Pretolani presenterà durante lo svolgimento della “Mangialonga 2016” un’opera scultorea dell’artista Paola Ceccarelli dal titolo “Stupore”. Sempre qui si svolgerà  dal 1. al 4 settembre l’assegnazione del premio intitolato ad Adamino Tacconi, con una esposizione pittorica di Alessandro Mazza. “Ci piace ricordare – aggiunge Riccardo Acciai, consigliere comunale di Poppi con delega alla frazione di Badia Prataglia - anche il gruppo di lettori del Circolo Bateson che da anni vengono da tutta Italia a trascorrere la loro vacanza studio da noi, immersi nella natura, e quest’anno anche negli eventi culturali che si svolgeranno nel paese. La cultura, espressa in varie forme è sempre stata una prerogativa di Badia Prataglia, assieme alle bellezze naturalistiche saranno quest’anno una forte attrazione per i turisti che visiteranno la frazione più importante del comune di Poppi e il maggior paese all’interno del Parco Nazionale”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0