Prima Pagina | Cronaca | Ristoranti giapponesi: lavoro in nero e carenza di igiene. Sospensioni e multe

Ristoranti giapponesi: lavoro in nero e carenza di igiene. Sospensioni e multe

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Ristoranti giapponesi: lavoro in nero e carenza di igiene. Sospensioni e multe

Nella notte tra il 9 e il 10 i militari della compagnia dei carabinieri, insieme al nucleo carabinieri ispettori del lavoro e il nucleo antisofisticazioe e sanità di Firenze, hanno denunciato i titolari di due diversi ristoranti giapponesi, in realtà entrambi cinesi, e scoccato multe per 16 mila euro. Uno dei due ristoranti è stato inoltre sospeso per avere impiegato cinque lavoratori non assunti regolarmente, su sette presenti.

Le sanzioni rilevate sono di vario tipo, e si riferiscono anche alla non corretta conservazione degli alimenti. La mancata attuazione delle procedure di autocontrollo, l'aver conservato alimenti privi di idonea documentazione attestante la tracciabilità e soprattutto carenze igienico sanitarie e strutturali. 

Molti i provvedimnenti prescrittivi emessi: i ristorati dovranno sanare le violazioni entro un periodo di tempo determinato.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0