Prima Pagina | Politica società diritti | I buoni scuola per l’anno 2016/2017

I buoni scuola per l’anno 2016/2017

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
I buoni scuola per l’anno 2016/2017

 

 

“Abbiamo aderito all’avviso pubblico emanato dalla Regione Toscana per dare una aiuto ulteriore alla famiglie: il buono scuola consente infatti di abbattere la retta per i figli che frequentano le scuole dell’infanzia comunali e paritarie private”.

Così l’assessore alle politiche sociali e scolastiche Lucia Tanti presenta i buoni scuola per l’anno 2016/2017 la cui domanda va presentata allo Sportello Unico entro l’8 luglio. Possono accedervi i nuclei familiari con ISEE massimo di 30.000 euro.

“Le politiche scolastiche – prosegue l’assessore – continuano a essere al centro dell’attenzione, in questo periodo l’amministrazione sta rendendo pubblici una serie di bandi, dal trasposto scolastico al pacchetto scuola e ai buoni scuola che confermano l’intenzione di sostenere chiunque abbia un figlio in età scolastica, dal nido alle superiori. L’amministrazione di Arezzo vuole essere di supporto, con i mezzi e le risorse a disposizione, al percorso di crescita della persona e si conferma provetto segugio nella ricerca di risorse e linee di finanziamento per dare forti e maggiori opportunità alle famiglie”.

Con ISEE fino a 17.999,99 euro il contributo è fino a un massimo di 100 euro mensili. Con ISEE da euro 18.000 a euro 23.999,99 il contributo è fino a un massimo di 50 euro mensili. Con ISEE da 24.000 a 30.000 euro il contributo è fino a un massimo di 30 euro mensili.

I bambini devono frequentare, per le scuole private: Aliotti, B.M. Bianchini, Figlie di S. Francesco, G. Meacci, Maria Consolatrice, Mater Purissima, Pio XII, Rosa Moretti, Sacro Cuore, S. Antonio, S. Biagio. Le comunali comprese nell’avviso sono Orciolaia, Sitorni, Acropoli, Pallanca, Don Milani.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0