Prima Pagina | Salute e sanità | GIORNATA DELL'INFERMIERE: SODDISFAZIONE DEL COLLEGIO DI AREZZO PER LE INIZIATIVE ORGANIZZATE

GIORNATA DELL'INFERMIERE: SODDISFAZIONE DEL COLLEGIO DI AREZZO PER LE INIZIATIVE ORGANIZZATE

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
GIORNATA DELL'INFERMIERE: SODDISFAZIONE DEL COLLEGIO DI AREZZO PER LE INIZIATIVE ORGANIZZATE

“Siamo riusciti a coinvolgere sia la professione che la cittadinanza”, commenta il Presidente Cosimo Molinaro

 

La storia, l'attualità, il futuro e anche qualche sorriso. Si può sintetizzare la giornata dell'infermiere che il collegio IPASVI di Arezzo ha organizzato al Centro di Aggregazione Sociale Fiorentina, trovando la preziosa collaborazione dei volontari del Centro che sono stati protagonisti dell'iniziativa assieme agli organizzatori. “E' stato un evento che è riuscito a coinvolgere sia la professione che la cittadinanza, ed era proprio quello che volevamo quando lo abbiamo organizzato”, commenta il Presidente del collegio Cosimo Molinaro. La giornata si è articolata in diversi momenti, ed è cominciata con la proiezione di un video dedicato alla storia del collegio al quale hanno fatto seguito gli interventi degli ex presidenti Giovanna Vitali, Maria Caterina Tanzarella, Filiberto Poli e Cinzia Sestini che hanno ricordato le varie fasi di evoluzione della professione infermieristica, in qualche momento anche con un po' di commozione. Subito dopo si è fatto il punto sulla riforma del sistema sanitario toscano e della sua attuazione nell'area della Asl Sud-Est. Ospiti della tavola rotonda il consigliere regionale Stefano Scaramelli, presidente della commissione regionale sanità, Enrico Desideri,e Simona Dei, Direttore generale e direttore sanitario della Asl Sud Est, il dirigente infermieristico Mirella Rossi e Ivana Cannoni, rappresentante delle associazioni di volontariato del Comitato di Partecipazione Aziendale. Tratteggiate le linee guida della riforma, in particolare il rapporto tra la rete ospedaliera e l'assistenza sul territorio da garantire attraverso le ridisegnate zone-distretto, e riaffermato con forza il ruolo delle professioni sanitarie e, in particolare, di quella dell'infermiere che potrà avvalersi anche dello strumento rappresentato dal dipartimento delle professioni infermieristiche e ostetriche che dovrà ora essere riempito di contenuti. Affrontati anche, su sollecitazione della rappresentante delle associazioni dei cittadini, alcune delle criticità dell'attuale organizzazione, in particolare quella del necessario contenimento dei tempi di attesa sul quale dia Enrico Desideri che Simona Dei hanno ribadito l'impegno dell'azienda. Dopo la tavola rotonda un momento di riflessione diverso, con le due attrici Katia Beni e Anna Meacci che hanno parlato del loro spettacolo dedicato al mondo della sanità, del quale sono anche autrici, che ha il significativo titolo di “Ticket & Tac”, del quale hanno anche presentato alcuni brani che hanno divertito il pubblico presente. “Come collegio e come rappresentanti della professione dobbiamo fare tutti gli sforzi per incoraggiare il coinvolgimento dei colleghi infermieri e per rafforzare quel patto con il cittadino che è un po' la nostra mission. Quest'anno, con l'organizzazione di questa importante giornata che abbiamo voluto diversa dal passato, direi che siamo riusciti a colpire nel segno”, conclude il Presidente del collegio IPASVI di Arezzo Cosimo Molinaro. 


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0