Prima Pagina | Cronaca | Operazione antidroga dei carabinieri nella Val di Chiana: arresti e denunce sequestrata cocaina, eroina, hashish e somme di danaro.

Operazione antidroga dei carabinieri nella Val di Chiana: arresti e denunce sequestrata cocaina, eroina, hashish e somme di danaro.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Operazione antidroga  dei carabinieri nella Val di Chiana:  arresti e denunce  sequestrata cocaina, eroina, hashish e somme di danaro.

 

E’ di questa mattina una operazione conclusa dai carabinieri di Cortona, denominata “Tornado” ,  che ha interessato alcuni comuni della Val di Chiana e della provincia di Siena dove i militari  del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Cortona (Ar) coadiuvati dal nucleo cinofili di Firenze, a conclusione di complessa attività di indagine  delegata dalla procura della repubblica di Arezzo, finalizzata  a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio della Val di Chiana , in particolare nei comuni di Foiano della Chiana, Marciano della Chiana, Castiglion Fiorentino e Monte San Savino

L’attività d’indagine complessivamente ha portato all’arresto in flagranza di reato di 3 persone; alla denuncia in stato di libertà di 63 persone di cui 9 cittadini stranieri di nazionalità albanese, marocchina, tunisina e rumena nonché di 6 minori di nazionalità italiana, albanese e rumena; alla segnalazione quali  assuntori di sostanze stupefacenti per uso personale di 9 persone; al sequestro di ingenti quantità di sostanze stupefacenti e materiali per il confezionamento.

Gli arrestati in flagranza di reato si rendevano  responsabili  di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” poiché’ ,  già indagati  nel medesimo procedimento penale, nella mattinata odierna a seguito di perquisizione domiciliare venivano trovati in possesso di sostanza stupefacente già “confezionata” per essere venduta a giovani dei comuni della val di Chiana: d. F. 42enne ,  residente a Foiano della Chiana, m. L., 28enne di Torrita di Siena (si), l. L., 26enne di Sinalunga (si), residente a Foiano della Chiana.

Medesimo contesto di indagine notificavano la misura cautelare dell’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria e dell’obbligo di dimora nel comune di Foiano della Chiana, emessi dal tribunale di Arezzo – ufficio gip – su richiesta della locale procura della repubblica poiché responsabili del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, nei confronti di I. R., 44enne nato a Torre Annunziata , residente a Foiano della Chiana; L. A., nato a Sinalunga (si), residente a Foiano della Chiana

Nel corso delle indagini uno degli indagati, avrebbe ricevuto gli ordini dello stupefacente utilizzando nomi convenzionali del tipo “kebab”, “cheeseburger”, “panino farcito”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0