Prima Pagina | Economia e lavoro | OroArezzo proietta Graziella verso il futuro

OroArezzo proietta Graziella verso il futuro

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
OroArezzo proietta Graziella verso il futuro

L'azienda aretina, leader internazionale nel settore del lusso, ha presentato i futuri scenari di sviluppo. La nuova linea "Chic-Young" e le collezioni maschili anticipano l'apertura di tre negozi monomarca

 

AREZZO – Graziella muove un importante passo verso i mercati occidentali e presenta i suoi futuri scenari di sviluppo. L'azienda aretina, leader internazionale nel settore del lusso, traccia un bilancio positivo di OroArezzo ed esprime soddisfazione per una fiera che, forte di un alto numero di visitatori e di un'organizzazione impeccabile, è ormai tornata ad essere un punto di riferimento per il mondo della gioielleria e dell'oreficeria. L'evento ha confermato le difficoltà di numerose aree del mondo che hanno configurato un calo dei tradizionali grandi compratori ed uno spostamento degli affari dall'est del mondo verso l'ovest, ma Graziella si è fatta trovare pronta a questa situazione con uno stand che ha attirato molti buyers per le tante collezioni innovative e per la creatività dei gioielli esposti. La principale novità di OroArezzo è stata la presentazione delle nuove linee "Chic-Young" che, studiate appositamente per l'Italia e l'Europa, sono state lanciate a questa fiera e rappresentano un importante cambio di passo dell'azienda guidata da Gianni Gori. Si tratta di gioielli colorati, leggeri e giovanili che rompono con la tradizione di Graziella e che aprono le porte per un suo ritorno verso l'occidente. «Negli ultimi anni - ricorda Giacomo Gori, vicepresidente esecutivo, - abbiamo indirizzato i nostri sforzi verso l'Est Europa e l'Arabia, con una scelta di successo che ci ha consolidato tra le realtà più importanti del mercato. Ora abbiamo ampliato ulteriormente la nostra rete commerciale e investito per riavvicinarci alla cultura orafa europea, dunque OroArezzo ha rappresentato l'occasione per lanciare questi nuovi progetti».

Un prestigioso riconoscimento al lavoro di Graziella è arrivato dagli stessi organizzatori di OroArezzo che, nel contest "Première 2017", hanno premiato un gioiello dell'azienda nella categoria Design-Scultura, cioè il bracciale Oceano realizzato con una struttura bronzea irregolare e traforata che ricorda la fluidità dell'acqua. La seconda novità che ha accompagnato la fiera è stata la presentazione delle nuove collezioni ideate e realizzate esclusivamente per un pubblico maschile: orologi, cinture e borse sono andate ad affiancare le tradizionali linee di gioielli in oro e in argento, permettendo a Graziella di attuare una lungimirante strategia di brand extension. Questi oggetti per uomo, in edizione limitata, saranno distribuiti solo nei negozi monomarca di Graziella che sono già presenti nella spagnola Alicante, a Firenze e in Kazakistan, e che prossimamente arriveranno anche a Istanbul, Il Cairo e Algeri. «OroArezzo - aggiunge Gori, - ha testimoniato la bontà della nostra intuizione e ci fornisce ulteriori stimoli per le future inaugurazioni di negozi tutti dedicati alla nostra azienda».

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0