Prima Pagina | Politica società diritti | Buono creatività giovani: manifestazione di interesse per la realizzazione di progetti e iniziative

Buono creatività giovani: manifestazione di interesse per la realizzazione di progetti e iniziative

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Buono creatività giovani: manifestazione di interesse per la realizzazione di progetti e iniziative

Tanti: “formazione artistica e musicale: scommessa vera per i giovani e le associazioni”

 

L'amministrazione comunale mette a disposizione delle associazioni che intendono realizzare progetti e iniziative nel territorio comunale nel 2016, nell’ambito della manifestazione di interesse buono creatività giovani, un budget complessivo di 15mila euro. Di questi 9mila euro per buoni creatività progetti da realizzare nel periodo dal 1 giugno al 15 settembre. La scadenza per la presentazione delle domande è entro le 13 del 4 maggio. Al primo progetto classificato andranno 5mila euro, al secondo 3mila, al terzo mille. “Con questo percorso si realizza uno degli aspetti fondamentali di Arezzo città della musica e della formazione musicale, perché il cuore dei progetti dovrà essere dedicato a pacchetti che abbiano al centro la sensibilizzazione, la promozione e la formazione artistica e musicale – ha spiegato l’assessore Lucia Tanti. Con attenzione anche all’alternanza scuola lavoro. Questa formula, infatti, permette di lanciare una sfida alle associazioni artistiche locali, molte delle quali toccano punti di eccellenza, affinché propongano progetti che devono seguire due assi: quello della formazione dei giovani e quello della valorizzazione del grande patrimonio artistico e musicale della città. La cultura non si impone, si costruisce attraverso la formazione. In questo ambito è forte la collaborazione tra l’assessorato alla cultura e quello alle politiche giovanili, nel segmento dell’arte e della musica, che è strategico per questa Giunta”. Gli altri seimila euro, invece, verranno destinati ai buoni creatività iniziative, di cui 3.500 per iniziative da realizzare tra il primo giugno e il 15 ottobre. Le domande devono essere presentate sempre entro le 13 del 4 maggio. Duemilacinquecento euro andranno, poi, a iniziative da realizzare tra il 16 ottobre e il 15 dicembre. Per queste ultime le domande devono essere presentate entro le 13 del 20 settembre. Per la prima scadenza al primo e secondo progetto classificato saranno destinati 500 euro, dal terzo al dodicesimo 250. Per la seconda scadenza ai primi due progetti classificati andranno 500 euro, dal terzo all’ottavo 250 euro. “Le iniziative dovranno avere come finalità l’educazione sportiva. Questa manifestazione di interesse rappresenta un cambio di passo perché usciamo dai bandi ciclostilati per realizzare una grande alleanza di merito tra ciò che di eccellente è nel nostro territorio, finora troppe volte trascurato, e la progettualità politica dell’amministrazione rispetto alla formazione. Le politiche giovanili non sono del tempo libero, ma del tempo pieno” ha concluso l’assessore Tanti. Ogni progetto o iniziativa può essere presentata, pena l’esclusione, da singole associazioni. Le associazioni che intendono usufruire di un buono creatività giovani, altrimenti la domanda non sarà ammessa, devono essere registrate negli albi istituiti a livello regionale e provinciale a norma di legge, o nell’elenco comunale delle libere forme associative. Ogni associazione può partecipare alla procedura anche presentando più progetti o iniziative, in tal caso dovrà presentare una domanda per ogni proposta. Iniziative e progetti verranno valutati da una commissione interna. Per ulteriori informazioni: Comune di Arezzo, Ufficio Sport e Politiche Giovanili Piazza A. Fanfani: Anna Lisa Biagini (0575/377516 – [email protected]) oppure Giacomo Nebbiai (0575/377458 – [email protected])

.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0