Prima Pagina | Territori | Colori e suoni: straordinario evento al Fulgor di Capolona venerdì 22 aprile.

Colori e suoni: straordinario evento al Fulgor di Capolona venerdì 22 aprile.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Colori e suoni: straordinario evento al Fulgor di Capolona venerdì 22 aprile.

 

La rassegna FulgorAzione con la direzione artistica del M° Roberto Fabbriciani prosegue al Cinema Fulgor di Capolona venerdì 22 aprile ore 21.15 con una performance che si preannuncia di grande interesse artistico e culturale. Le percussioni del grande Jonathan Faralli accompagneranno la realizzazione in diretta di una tela del pittore Franco Fedeli. “L'idea è di creare un'installazione con una opera su tela di lino, in sospensione, un lavoro caratterizzato dalla dinamica del colore, un mosaico di simboli legati alle arti, dove trionfa l'idea del sogno, sottolinea Franco Fedeli. L'opera, realizzata appositamente per questo evento, avrà come titolo "Colori e Suoni". L'incontro tra pittura e musica è individuabile nella volontà pittorica di trasportare sulla tela l’essenza del fatto emozionale, e nel tentativo da parte dei musicisti di associare al suono il colore. L’innesto di elementi musicali nella pittura moderna si fa preponderante nel momento in cui gli artisti tentano di esprimere, anziché l’esterno, l’essenza delle cose e l’interiorità. Esistono dei forti legami fra pittura e musica, poiché il “tocco” della pittura è stato spesso paragonato al “timbro” dei componimenti. In entrambe le tipologie di opere ritroviamo, invero, la medesima capacità evocatrice, suggestiva, quasi cromatica. L’analogia tra pittura e musica è talmente spontanea ed immediata da permettere spesso uno scambio reciproco dei termini: per esempio si parla di “suoni chiari e suoni scuri” in musica o, viceversa, di “tonalità” in pittura. Mondi che sembrerebbero lontani possono rivelarsi invece simili ed offrire, al contempo, spunti per riflessioni nuove ed affascinanti poiché, come sottolinea il percussionista Jonathan Faralli citando Kandinskij “il colore è un tasto, l'occhio il martelletto che lo colpisce, l'anima lo strumento dalle mille corde”.

Si preannuncia dunque una serata tutta da “vedere e sentire” al Fulgor di Capolona venerdì 22 aprile. La rassegna FulgorAzione nasce da un’idea dell’artista Giacobbe Giusti, presidente della Associazione Culturale Fulgor e dal M° Roberto Fabbriciani con il patrocinio del Comune di Capolona ed il sostegno di TCA di Castelluccio, Artlinea di Capolona e di Estra SpA. 

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0