Prima Pagina | Lo Sport | Arezzo si colora di rosa per l’arrivo del Giro d’Italia

Arezzo si colora di rosa per l’arrivo del Giro d’Italia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo si colora di rosa per l’arrivo del Giro d’Italia

 

 

Arezzo si prepara ad accogliere il Giro d’Italia. Numerose le iniziative messe in piedi dal Comune, dalle associazioni di categoria e dalle aziende per realizzare la coreografia in rosa della città e il benvenuto alla manifestazione. Sono state presentate, a un mese esatto dall’arrivo della gara ciclistica più importante, dal sindaco Alessandro Ghinelli e dall’assessore Lucia Tanti, da rappresentanti delle categorie economiche e delle imprese coinvolte.

Il sindaco Alessandro Ghinelli: “Questa città è un piacere: ogni volta che nasce un evento di un certo livello, non c'è difficoltà a trovare partner per tradurlo in un grande evento promozionale. L'amministrazione comunale, oltre allo sforzo organizzativo a livello logistico, illuminerà di rosa il palazzo comunale, la statua di Guido Monaco, nell’omonima piazza, il cavallo in rame della rotonda in via Tarlati, l’opera d'arte contemporanea dedicata allo sport all'interno della rotonda di viale Giotto e la Pieve di Santa Maria”.

L'assessore Lucia Tanti: “inoltre, il Giro sarà pubblicizzato con sei striscioni che saranno posizionati ai bastioni di Santo Spirito, in via Roma, in piazza G. Monaco, al Teatro Petrarca e su postazioni volanti all’Itis, in via dei Carabinieri e alla rotonda Tarlati. Per il quartier tappa, nella palestra di via Leone Leoni (ex Inadel), in collaborazione con l’ufficio manutenzione del Comune e con la Provincia si è provveduto all'adeguamento dei locali messi a disposizione del Liceo Scentifico, con la sistemazione del parcheggio, la ripresa e la tinteggiatura di parte della parete esterna e dei locali interni e l’installazione di un impianto elettrico temporaneo a uso degli addetti del quartier tappa. Concludo ringraziando tutte le categorie economiche, le aziende, gli uffici comunali e la Giunta, in particolar modo gli assessori Gianfrancesco Gamurrini e Marcello Comanducci”.

Il Coni provinciale alle 13, il giorno della gara, organizza un percorso con le società di ciclismo, settore giovanile, nell'ultimo tratto della tappa cittadina. E alle 15 in piazza della Libertà un'esibizione di gimnestrada delle atlete della società Ginnastica Petrarca. Come spiega il delegato provinciale Giorgio Cerbai: “intanto è in atto il concorso nelle scuole di ogni ordine e grado dedicato al Giro d'Italia, al mondo del ciclismo e all'uso della bicicletta”.

Confindustria si occuperà dell’abbellimento della rotonda di porta San Clemente con una sistemazione permanente di rose rosa.

Confesercenti, come ha spiegato Valeria Alvisi: “sta predisponendo un progetto di allestimento in rosa delle vetrine dei commercianti di benvenuto al Giro d’Italia. Proporremmo ai negozianti il materiale per la decorazione a tema. Per Arezzo è un'opportunità estremamente importante”.

La Confederazione Agricoltori organizzerà un punto ristoro e dei prodotti tipici a Poti presso il GPM.

Confcommercio, come ha illustrato Gianluca Rosai: “decorerà con palloncini, archi di palloncini e mongolfiere, tutto in rosa, con il marchio dell’associazione, in collaborazione con La Carta, vie e piazze del centro storico. Infatti, oltre 25 mongolfiere saranno installate nelle piazze centrali della città, mentre gli archi colorati verranno piazzati negli snodi di collegamento del centro. A ogni negozio poi saranno destinati sempre dei palloncini per abbellire le vetrine. Inoltre, Confcommercio promuove un kit Giro d’Italia per tutte le attività commerciali cittadine. Sarà prenotabile sul sito www.confcommercio.ar.it/giroditalia e acquistabile direttamente. Il kit sarà composto da: maglietta del Giro d’Italia, cappellino firmato, bandierina e palloncini ufficiali della kermesse. Allestirà, poi, la rotatoria di via Petrarca in rosa per mano dei Fioristi Confcommercio. L’installazione sarà curata nella creazione dall’Accademia dei Fioristi della Confcommercio di Arezzo che prepareranno una scenografia con i fiori che sarà possibile riprendere dall’elicottero”.

I gestori delle Logge del Grano, come ha spiegato il presidente della rete Antonio Tonioni: “offriranno ai giornalisti presenti al quartier tappa un buffet con i prodotti del territorio, in vendita alle Logge del Grano, quindi le eccellenze aretine”.

Francesco Salis della Cooperativa sociale Margherita+: “organizzeremo una mostra di fumetti, realizzati nell'ambito del progetto Park Factory, sul tema della bicicletta sempre al quartier tappa e ci occuperemo di parte del ristoro, del bar, insieme agli operatori delle Logge del Grano”.

Coldiretti sta individuando imprese floro - vivaistiche per fornire piantine per l’adozione di spazi verdi. Allestirà all’arrivo uno stand di degustazione e presentazione dei prodotti del territorio forniti dalle aziende locali.

“Enel - hanno concluso Marco Consorti e Emiliano Maratea - sponsorizza la Maglia Rosa del Giro d'Italia 2016, su cui campeggerà il nuovo logo del gruppo. Prima che la kermesse prenda il via, per tutto il mese di aprile nei Punto Enel di dieci diverse città italiane si tiene una speciale anticipazione del Giro con una serie di eventi in cui verranno esposte le due icone della corsa rosa: il Trofeo Senza Fine e la nuova Maglia Rosa. Ad Arezzo l’iniziativa è in programma domenica 17 aprile al Punto Enel. Parteciperà l’ex Campione del Mondo, vincitore della maglia a punti del Giro ed ex Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di ciclismo su strada dal 2010 al 2013, Paolo Bettini, testimonial Enel”.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0