Prima Pagina | Eventi e spettacoli | AREZZO, PIAZZA GRANDE REGINA DEL GUSTO

AREZZO, PIAZZA GRANDE REGINA DEL GUSTO

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
AREZZO, PIAZZA GRANDE REGINA DEL GUSTO

Sabato 16 e domenica 17 aprile torna La Piazza del Gusto, la kermesse dedicata alle eccellenze enogastronomiche della provincia, organizzata dalla Confcommercio con il patrocinio di Comune di Arezzo, Camera di Commercio, Fraternita dei Laici e il contributo di Banca Popolare di Cortona, Concessionaria Rev Renault ed Estra

 

Stand aperti dalle 10 alle 22 per la degustazione e vendita di prodotti tipici e piatti take away: dalle golosità della tradizione alle specialità senza glutine, con una piccola concessione alla cucina vegetariana e vegana. Il cibo diventa anche spettacolo con i cooking show e gioco con le animazioni per bambini della Banda dei Piccoli Chef della Lilt. Tra i protagonisti: i macellai e i panificatori di Confcommercio, i ristoranti di piazza Grande, le cantine e le aziende agricole di Coldiretti, l’Associazione Cuochi di Arezzo.

 

Non solo storia, arte e architettura. Ad Arezzo piazza Grande è anche regina dell’enogastronomia tipica grazie a “La piazza del Gusto”, la kermesse ideata dalla Confcommercio che sabato 16 e domenica 17 aprile riporterà al cospetto del loggiato vasariano le eccellenze enogastronomiche della provincia.

 

L’evento, presentato oggi (12 aprile 2016) in conferenza stampa all’interno del Palazzo della Fraternita dei Laici, è organizzato dalla Confcommercio con il patrocinio di Comune di Arezzo, Camera di Commercio, Fraternita dei Laici e il contributo di Banca Popolare di Cortona, Concessionaria Rev Renault ed Estra.

 

Sarà un appuntamento da non perdere per gli appassionati gourmand, che ad Arezzo troveranno pane – e companatico – per i propri denti: dalle specialità più golose e classiche della tradizione a quelle pensate per assecondare le più moderne esigenze alimentari, come la cucina gluten free per chi soffre di celiachia, la cucina vegetariana o la vegana. E il cibo si farà anche spettacolo, con i cooking show, e perfino gioco, con i laboratori per bambini della Banda dei Piccoli Chef. Tra i protagonisti assoluti della due-giorni del gusto ci sono i macellai e i panificatori di Confcommercio, i ristoranti di piazza Grande, le cantine e le aziende agricole di Coldiretti e gli chef dell’Associazione Cuochi di Arezzo.

 

L’inaugurazione

L’inaugurazione è prevista per le ore 12 di sabato 16 aprile, con il taglio di una gigantesca pizza al carpaccio di Chianina che celebra il connubio di sapori e saperi degli “artigiani” aretini del gusto. In più, saranno distribuiti anche assaggi della ormai celebre “torta di tartare di Chianina ” e del nuovissimo panino “La piazza del Gusto” farcito con hamburger, pecorino e pancetta, creato dai ristoranti Logge Vasari e La Lancia d’oro per l’occasione.


La piazza e i suoi protagonisti

Nei due giorni al centro della piazza sarà sistemato il palco per gli spettacoli, decorato con l’allestimento floreale ideato dall’Associazione Fioristi di Confcommercio. Intorno, si sistemeranno gli stand, aperti dalle 10 di mattina fino alle ore 22, dove si potranno acquistare e degustare i migliori prodotti locali: carne, pane, formaggi, vino e birra, poi alcuni piatti pronti da mangiare, magari restando seduti ai tavoli sistemati sul mattonato per l’occasione.

 

A presentare la carne ci sarà l’Associazione Macellai Aretini, che porterà in piazza il prosciutto, la porchetta di Monte San Savino, la Tarese del Valdarno e vari insaccati artigianali, oltre alla maxigriglia per cuocere bistecche, hamburger di Chianina, salsicce e altre specialità. I prezzi: 3,5 euro per un panino, 5 per un hamburger e 15 per la bistecca.

 

I fornai dell’Associazione Panificatori serviranno schiacciate, panini, ciacce fritte, ma anche bomboloni e altri dolci sfiziosi. La domenica, alle ore 16, proporranno una merenda speciale con una focaccia lunga trenta metri, che sarà venduta a tranci per raccogliere offerte in favore della Lilt.

Ci sarà anche lo stand dei formaggi aretini, quelli della linea bio e le ricotte, le mozzarelle e la crescenza di latte vaccino, poi il Grana misto vacca e bufala, i pecorini insaporiti con la pera o il tartufo, oppure affinati con foglia di noce o con il ginepro. Ciliegina sulla torta, il Caprino gigante stagionato prodotto ad Anghiari.

 

Nello stand Coldiretti si potranno trovare le birre del Birrificio Agricolo La Campana d’Oro e del Birrificio Canenero agricole, vini e vin Santo di varie aziende della provincia, come l’azienda La Torre, l’azienda agricola Trasolini Vittorio – Agriturismo Victor and Rose e la Cantina del Valdarno Superiore.

 

Presente anche l’Associazione Cuochi, con uno stand dedicato questa volta ai piatti dello ‘street food’ rigorosamente senza glutine, come la ciaccia fritta farcita con i salumi gluten free, le fritture di verdure o, il panino con il lampredotto, buoni per tutti ma adatti anche a chi soffre di celiachia. E, per la prima volta, proporranno in piazza anche centrifughe di frutta e verdura studiate appositamente per vegetariani e vegani. 

 

Anche i locali di piazza Grande parteciperanno alla festa trasferendo negli stand parte delle loro cucina. Il ristorante Logge Vasari curerà uno stand dedicato alla pasta fresca, con le massaie intente a impastare e stendere la sfoglia in diretta e la possibilità di degustare vari tipi di primi; la Lancia d’Oro si occuperà invece del cibo di strada, con cartocci di fritti, panini con mini hamburger e tante leccornie “take away”. Non mancheranno le torte e le delizie al cioccolato dello chef De Candia, che domenica realizzerà un cooking show proprio in tema di dolcezze. La pizzeria “Pomodoro Pachino” porterà pizze per tutti i gusti.

 

Lo spettacolo: i cooking show

Il programma dei cooking show prevede sabato 16 approfondimenti sulla Chianina con il presidente dei macellai toscani di Confcommercio Alberto Rossi (ore 17), sul gelato con il pluripremiato mastro gelatiere Palmiro Bruschi (alle 17.30) e sulla cucina gluten free con l’Associazione Cuochi di Arezzo (ore 18). Domenica 17 sarà il turno della pasta fresca con Giulia Tarpani del ristorante Logge Vasari (ore 17), del cioccolato con  lo chef del ristorante La Lancia d’Oro Leonardo De Candia (ore 17.30) e della pizza gourmet con il presidente dell’Associazione Pizzerie Aretine Renato Pancini (ore 18), che per la prima volta mostrerà in pubblico l’esecuzione della sua famosa ‘pizza del Sultano’, a base di prodotti pregiati e decorata addirittura da scaglie d’oro. Al termine dei cooking show, sia sabato che domenica è prevista una degustazione di vino e birra a cura di Coldiretti Arezzo.

 

“Piazza del Gusto Kids”

Per i più piccoli, la kermesse ideata da Confcommercio propone i divertenti laboratori didattici della Banda dei Piccoli Chef della Lilt (la mattina dalle ore 10 alle 12 e il pomeriggio dalle ore 15), le postazioni del trucca bimbi, la baby dance e l’omaggio di tanti palloncini colorati. In più, sabato pomeriggio gelato per tutti offerto da Palmiro Bruschi.

 

Le visite alla Fraternita dei Laici

Il Palazzo di Fraternita resterà aperto in entrambi i giorni fino alle ore 22 per le visite guidate alle sue sale e alla terrazza dell’orologio cinquecentesco, da cui si gode un’incantevole vista su piazza Grande.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0