Prima Pagina | Politica società diritti | Pippo Civati con Arezzo Possibile, per chiedere la costituzione di parte civile della municipalità nei processi contro il vecchio CDA di Banca etruria

Pippo Civati con Arezzo Possibile, per chiedere la costituzione di parte civile della municipalità nei processi contro il vecchio CDA di Banca etruria

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Pippo Civati con Arezzo Possibile, per chiedere la costituzione di parte civile della municipalità nei processi contro il vecchio CDA di Banca etruria

Martedi 15 Marzo, alle ore 11, presso il CAFFE’ DEI COSTANTI ad Arezzo, verrà presentata la Delibera di iniziativa popolare, promossa dal comitato Arezzo Possibile, affinché il Comune di Arezzo si costituisca PARTE CIVILE negli eventuali futuri procedimenti penali e civili a carico degli ex amministratori di Banca Etruria.


Lo chiederanno con una conferenza stampa in cui verrà presentata una Delibera di iniziativa popolare, promossa da Arezzo Possibile. per stimolare il Comune di Arezzo, affinchè si costituisca parte civile negli eventuali procedimenti a carico degli ex amministratori di Banca Etruria.

Il Comune di Arezzo favorisce la partecipazione diretta ed attiva dei cittadini alle deliberazioni del Consiglio Comunale di Arezzo, sancendo questa possibilità tramite l’istituto della Proposta di deliberazione popolare,  così come previsto dallo Statuto Comunale all’art.15. La proposta di delibera deve essere accompagnata  da  almeno 300 firme di residenti nel Comune di Arezzo aventi compiuto il sedicesimo anno di età ai sensi dell’art. 15 comma 2;

La proposta sarà presentata:

  • On. Pippo Civati –deputato Altenativa Libera – Possibile
  • Dott.ssa Valentina Torri portavoce comitato Arezzo Possibile ·        
  • Daniele Farsetti - comitato Arezzo Possibile

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

5.00