Prima Pagina | Cronaca | Clamorosa spaccatura nel PD sul nome di Desideri

Clamorosa spaccatura nel PD sul nome di Desideri

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Clamorosa spaccatura nel PD sul nome di Desideri

La piu' grande ASL d'Italia come superficie territoriale, grande poco meno della Campania e più di Abruzzo e Marche, ma anche di Liguria e Friuli messe assieme, che con una superficie di 11.560 kmq rappresenta da sola oltre il 50% dei 22 994 kmq della intera regione Toscana, è destinata a far sentire polemiche scoppiettanti da qui all'eternità. Una fusione a freddo che non convince, perchè realizzata tra aree geografiche assai diverse tra di loro, estendendosi dall'isola del Giglio, all'appennino tosco/marchigiano.

Il PD si spacca sul nome del direttore generale della ASL. Lo scontro è avvenuto durante la riunione della commissione sanità del Consiglio regionale, mentre si discuteva sui nomi dei direttori generali delle nuove macro Asl. 

Contro la nomina di Desideri si sarebbe infatti espresso anche il consigliere regionale Pd Paolo Bambagioni che è andato a sommarsi al parere contrario espresso dalle opposizioni rendendo, di fatto, negativo il parere.

Questo aspetto non inficia però la scelta del Dg, in quanto tale tipo di nomina è di competenza esclusiva della Giunta, sulla quale la commissione può esprimere solo un parere non vincolante.

Un dissenso che, come segnalato dallo stesso Bambagioni, attiene ad una divergenza di vedute non sulla politica sanitaria, ma su un singolo particolare atto gestionale dell’allora direttore della Asl 8.

Lucia De Robertis ha invece difeso il direttore generale, attaccando il collega di partito: "La scelta di Enrico Desideri per la guida della nuova Asl della Toscana del sud offre le migliori garanzie perché il processo di riorganizzazione del servizio sanitario, basato sulle aree vaste e sulla migliore integrazione fra ospedale e territorio, si compia nel modo auspicato ,con il miglioramento dei servizi al cittadino, l’abbattimento delle liste di attesa, una uniformazione degli standard di qualità delle prestazioni, della loro efficacia, delle condizioni di salute dei toscani delle province di Arezzo, Siena e Grosseto"

Direttore di programmazione, nella stessa macro Asl, sarà Valtere Giovannini.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0