Prima Pagina | Politica società diritti | Concluso il restauro della Fonte Veneziana

Concluso il restauro della Fonte Veneziana

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Prima del restauro Prima del restauro

I lavori, concordati dall’amministrazione comunale con la Soprintendenza e affidati alla restauratrice Francesca Gattuso che si è avvalsa di personale del servizio manutenzione, erano iniziati a fine settembre 2015. La spesa è stata di 5.750 euro.

 

 

 

“Viene restituito così alla città - commenta il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini - un elemento di pregio e un luogo storico importante che versava in condizioni precarie. La Fonte Veneziana sorge su un sito frequentato fin dagli albori della storia di Arezzo: tra i reperti del Museo Mecenate viene infatti annoverata la grande stipe votiva proprio di via Fonte Veneziana risalente al 540-500 a.C. Oltre al restauro, abbiamo previsto la riattivazione della stessa fonte con un nuovo allacciamento idrico”.

Le opere si sono composte di alcune fasi: il consolidamento delle parti in muratura, lapulitura delle superfici, la stuccatura e la ricostruzione delle porzioni mancanti, il ripristino della piccola area posta ai piedi della fonte mediante il completamento del marciapiede. Per quanto riguarda il nuovo allacciamento idrico, quello originario faceva capo all’acquedotto vasariano, esso usufruirà di un nuovo punto di consegna che Nuove Acque, in base ad accordi presi con l’amministrazione comunale, ha realizzato a proprie spese nelle vicinanze. Fonte Veneziana sarà così alimentata da una nuova bocchetta con idoneo rubinetto a pulsante.

(Dopo il resturo)

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

1.00