Prima Pagina | Cronaca | I CARABINIERI CHIUDONO NUOVAMENTE IL BAR ITALIA

I CARABINIERI CHIUDONO NUOVAMENTE IL BAR ITALIA

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
I CARABINIERI CHIUDONO NUOVAMENTE IL BAR ITALIA

 

 

A seguito delle operazioni antidroga dei Carabinieri del  Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Arezzo dell’8 febbraio u.s. che hanno interessato varie zone della città ed in particolare la zona di “Campo di Marte” dove, all’interno dell’esercizio commerciale “Bar Italia” gestito da A.S. 40enne pakistano, erano state rinvenuti complessivamente 37 gr di hashish e gr. 3 di eroina suddivisa in dosi confezionate e pronte per essere poste in vendita.

Pertanto  i Carabinieri del Comando Provinciale di Arezzo in data odierna, hanno dato corso al provvedimento di chiusura per  giorni 45 richiesto ed accolto dal Questore di Arezzo nei confronti del Bar “Italia” secondo quanto previsto dalle finalità dell'art. 100 T.U.L.P.S.  che non è solo quella di sanzionare la soggettiva condotta del gestore del pubblico esercizio ma anche  di  avere consentito la presenza nel proprio locale di persone potenzialmente pericolose per l'ordine pubblico evitando il protrarsi di una situazione di pericolosità sociale avendo l’esigenza di tutelare l'ordine e la sicurezza dei cittadini.

L’esercizio commerciale in questione, già nel mese di ottobre 2015 era stato destinatario di analogo provvedimento ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S., poiché il medesimo titolare raggiunto dal provvedimento odierno, era stato tratto in arresto per reati in materia di stupefacenti a seguito di analoga operazione di polizia giudiziaria che aveva ancora una volta interessato alcuni locali commerciali della zona “assediati”  da assuntori e venditori di sostanze stupefacenti.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0