Prima Pagina | Eventi e spettacoli | “Provando… dobbiamo parlare”: martedì 9 febbraio alle 21 al Teatro Petrarca

“Provando… dobbiamo parlare”: martedì 9 febbraio alle 21 al Teatro Petrarca

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Provando… dobbiamo parlare”: martedì 9 febbraio alle 21 al Teatro Petrarca

Il quarto spettacolo della stagione teatrale 2016

 

 

È previsto per martedì 9 febbraio alle 21 al Teatro Petrarca il quarto spettacolo della stagione di prosa e danza 2016 organizzata dal Comune di Arezzo in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo Onlus. In scena andrà “Provando… dobbiamo parlare” con Fabrizio Bentivoglio, Maria Pia Calzone, Isabella Ragonese, Sergio Rubini. Scritto da Sergio Rubini, Carla Cavalluzzi, Diego De Silva per la regia di Sergio Rubini. Una produzione  Nuovo Teatroin coproduzione con Palomar - Television&Film Production.

Una coppia borghese spesso tende a gestire il suo status sulla base del calcolo e della scorrettezza. Immaginiamo che i migliori amici di una coppia come questa, siano due che invece stanno insieme per tutt’altre ragioni. Non sono sposati, non hanno proprietà, terreni da dividere, case da accaparrarsi, non sono cointestatari di un conto in banca e, per quel che riguarda i beni materiali, condividono solo un bell’attico in affitto nel centro di Roma e cataste di libri che non sanno più dove mettere. Lui è uno scrittore cinquantenne, un Premio Strega, lei è vent’anni più giovane e pende ancora dalle labbra dell’uomo.

L’anomalia di queste due coppie è che sono amici e non esiste weekend, vacanza, festa che i quattro non trascorrano insieme. Supponiamo adesso che la coppia borghese stia attraversando la sua ennesima crisi coniugale, per questione di tradimenti, e che si sia fiondata a casa dell’altra una sera in cui non avevano messo in conto di vedersi. In fondo, non è proprio nel momento del bisogno che servono gli amici? Ed ecco così che la serata si fa notte e il salotto diventa un vero e proprio scenario di guerra in cui non solo emergono tutte le differenze tra le due coppie ma i loro diversi punti di vista, le distanze, ciò che ognuno non sopporta dell’altro e il groviglio del non-detto.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0