Prima Pagina | Cronaca | Bankitalia: freno a mano e retromarcia... Frenaa... Frenaaa!

Bankitalia: freno a mano e retromarcia... Frenaa... Frenaaa!

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Bankitalia: freno a mano e retromarcia... Frenaa... Frenaaa!

Scopriamo oggi che non è vero che Bankitalia abbia mai sponsorizzato la fusione con la Popolare Vicenza.

 


A parte una lettera di richiamo inviata dallo stesso governatore al presidente di BPE, in cui si rendeva la mancata aggregazione un atto di accusa sufficiente a giustificare il commissariamento, per il resto Bankitalia non ci ha mai manco pensato ! 

E va bene così. 

Dal sito di Bankitalia, paragrafo 18

È vero che la Banca d’Italia ha “sponsorizzato” l’operazione di aggregazione della Banca Popolare dell’Etruria con la Banca Popolare di Vicenza?

No. La Vigilanza è chiamata ad autorizzare richieste di aggregazioni fra banche sulla base dei criteri fissati dalla legge, i quali badano al fatto che la banca risultante dall’aggregazione possa essere gestita in modo sano e prudente. Nel caso Banca Popolare dell’Etruria-Banca Popolare di Vicenza l’ipotesi di aggregazione fu autonomamente avanzata dalla banca vicentina. La Vigilanza, come da prassi, ascoltò le ragioni di entrambe le parti per formarsi tempestivamente un giudizio ai fini dell’autorizzazione che potesse esserle infine richiesta. Ma il negoziato non proseguì perché le parti non si misero d’accordo e nessuna richiesta di autorizzazione fu mai formalmente avanzata.


  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0