Prima Pagina | Politica società diritti | Alessandro Caneschi su Banca Etruria: “rimborsare tutti i risparmiatori che sono stati truffati”

Alessandro Caneschi su Banca Etruria: “rimborsare tutti i risparmiatori che sono stati truffati”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Alessandro Caneschi su Banca Etruria: “rimborsare tutti i risparmiatori che sono stati truffati”

L’indicazione dell’Assemblea comunale del Pd

 

L’indicazione emersa nel corso dell’Assemblea comunale del Pd è chiara: il decreto che il Governo si appresta a varare dovrà garantire tutti i risparmiatori di Banca Etruria che risulteranno essere stati truffati. E le procedure dovranno essere il più possibile snelle e rapide, con criteri rigorosi ed equi per l’individuazione di chi ha diritto ad essere rimborsato. Il provvedimento “salvabanche” ha creato le condizioni per garantire un futuro ai quattro istituti di credito in drammatica crisi e ai dipendenti ma ha oggettivamente penalizzato piccoli risparmiatori che, come nel caso di Banca Etruria, avevano un rapporto di fiducia con l’istituto, maturato negli anni grazie anche al radicamento della banca nel territorio. Lasciare aperta, oggi, questa ferita, vorrebbe dire non solo creare un danno economico a piccoli risparmiatori ma anche creare diffidenza nei confronti del nuovo soggetto che si aggiudicherà la gara.

Il Pd aretino provvederà ad informare dell’orientamento dell’Assemblea sia il Pd nazionale che i gruppi parlamentari, sollecitando la definizione di un testo del decreto che dia una risposta positiva ai risparmiatori, creando anche un nuovo clima di fiducia nei confronti della nuova banca. Positivo, in questo contesto, è il nuovo incontro previsto per domani e promosso dai parlamentari Donati e Mattesini, con il vice Ministro Morando al quale verrà chiesto di farsi carico delle istanze avanzate dall’Assemblea.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0