Prima Pagina | Lettere alla redazione | Un gesto aretino: intestiamo una sala del Mecenate al professor Khaled Asaad.

Un gesto aretino: intestiamo una sala del Mecenate al professor Khaled Asaad.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Un gesto aretino: intestiamo una sala del Mecenate al professor Khaled Asaad.

 

In queste ore lo sdegno per l’assalto terrorista in Francia percorre il villaggio globale. Marce, testimonianze, solidarietà, si ripetono a cascata. L’attacco è il segno di una barbarie che colpisce e attraversa, come ha segnalato papa Francesco, l’umanità.

I cattolici democratici di DEMOS pensano a un gesto aretino, duraturo, di grande valenza simbolica, dai connotati culturali: proponiamo d’intestare una delle sale del Museo archeologico Gaio Cilneo Mecenate al professor Khaled Asaad, direttore del sito archeologico siriano di Palmira, barbaramente ucciso mesi fa dai barbari miliziani delle bande che si denominano Stato Islamico.

Il professor Asaad ha pagato con la vita il suo spirito di servizio  a uno dei siti archeologici più importanti del mondo: Palmira.

Palmira, antica città romana della Siria, è stata riconosciuta dall’Unesco nel 1980 “Patrimonio dell’Umanità”. Palmira, nell’antichità, era un crocevia dei popoli, dai romani agli arabi. Palmira rappresenta un luogo d’incontro tra culture diverse, espressioni artistiche di grande rilevanza. L’accanimento dei barbari dell’IS nei confronti dell’antica città è il segno di una barbarie che vuole annientare i simboli della tolleranza e della bellezza.

Il professor Khaled Asaad ha dedicato la sua vita a difendere la memoria e la cultura, soleva ripetere una famosa frase di Cicerone : “ Ignorare il passato significa rimanere bambini “.

In queste ore di lutto, l’Osservatorio DEMOS pensa a un progetto, un’idea, una proposta alle competenti autorità istituzionali, al ministro della cultura Franceschini, per un duraturo gesto aretino, quello d’intitolare una sala del nostro museo, già intestato a un grande romano di Arezzo, Gaio Cilnio Mecenate, al professor  Khaled Asaad.

 

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0