Prima Pagina | Lettere alla redazione | “Voglio ringraziare chi ha ritrovato la mia borsa”

“Voglio ringraziare chi ha ritrovato la mia borsa”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
“Voglio ringraziare chi ha ritrovato la mia borsa”

Derubata nel foyer del Teatro Signorelli, vuole ringraziare i Carabinieri ed il giovane che ha trovato a Cortona la borsa con i documenti.

 

 

Uno spiacevole episodio ha turbato l’altra sera a Cortona, nel foyer del Teatro Signorelli, la conviviale del consiglio di amministrazione della Fondazione Settembrini. Ad una ospite è stata sottratta la borsetta nella quale erano custoditi i documenti personali. L’episodio ha turbato non poco i convenuti, tra di loro vi erano anche il noto prof. Francesco Di Meco, direttore del Dipartimento di neurochirurgia Istituto Carlo Besta di Milano oltre all’architetto Spartaco Lavagnino, al dottor Mario Aini, al dottor Torquato Tenani, al professor Sergio Angori, il professor Nicola Caldarone oltre al presidente della Fondazione avvocato Nicodemo Settembrini e a tanti altri ospiti.

Fortunatamente, nella nottata, un giovane del luogo ha ritrovato, gettata in una strada del paese, la borsa che ha consegnato ai Carabinieri con tutto il suo contenuto. All’indomani, la signora è stata avvertita del ritrovamento ed ha potuto  riprendersi il maltolto.

La signora Lina vuol ringraziare i Carabinieri della caserma di Cortona ed il suo Comandante che hanno solertemente provveduto a rintracciarla e a riconsegnarle la borsa ed al giovane che, con il suo gesto,  ha dimostrato un elevato senso civico.

 

 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0