Prima Pagina | Territori | UN ARRESTO E QUATTRO DENUNCE A PIEDE LIBERO DEI CARABINIERI DELLA VALDICHIANA.

UN ARRESTO E QUATTRO DENUNCE A PIEDE LIBERO DEI CARABINIERI DELLA VALDICHIANA.

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
UN ARRESTO E QUATTRO DENUNCE A PIEDE LIBERO DEI CARABINIERI DELLA VALDICHIANA.

26ENNE ARRESTATO PER STUPEFACENTI. UN 20ENNE DENUNCIATO PER SPACCIO E UN ALTRO PER RIFIUTO DI SOTTOPORSI AGLI ACCERTAMENTI SANITARI. DUE PERSONE DEFERITE PER VIOLAZIONI DEL DECRETO LEGISLATIVO 81/2008, CHE TUTELA LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO.

 

 

Nell’ambito di un servizio di controllo del territorio effettuato nei giorni scorsi dai Carabinieri della Compagnia di Cortona (AR), venivano tratte in arresto una persona ed altre quattro denunciate in stato di libertà.

Nello stesso servizio venivano identificate 73 persone, controllati 57 automezzi e 10 locali pubblici.

I Carabinieri della Stazione di Castiglion Fiorentino (AR) hanno tratto in arresto un 26enne della Valdichiana, nei cui confronti l’Autorità Giudiziaria aveva emesso un ordine di esecuzione, dovendo l’uomo scontare un residuo di pena di 2 anni, 10 mesi e 23 giorni di reclusione, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato commesso il 14 ottobre 2014 in Foiano della Chiana.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Arezzo, dove espierà la condanna in regime di semilibertà.

I Carabinieri della Stazione di Camucia hanno denunciato in stato di libertà un 20enne della Valdichiana, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e un suo coetaneo della provincia di Perugia, per rifiuto di sottoporsi ad accertamenti sanitari per rilevare l’uso di stupefacenti.

Verso le 17,00 del 22 settembre 2015 i militari dell’Arma, ad un posto di controllo nella frazione Camucia del Comune di Cortona, fermavano un’ autovettura, condotta da un 20enne di Perugia e a bordo della quale viaggiava anche l’altro giovane, trovati in possesso di una modica quantità di hascisc e marijuana.

La perquisizione veniva quindi estesa anche alle abitazioni dei due giovani e, solo presso quella del 20enne della Valdichiana, venivano rinvenuti 3 involucri in cellophane, contenenti complessivamente circa 25 grammi di marijuana.

Al 20enne di Perugia, che si rifiutava di eseguire gli specifici accertamenti clinici per la determinazione dell’eventuale stato di alterazione psicofisica da assunzione di sostanze stupefacenti, veniva inoltre ritirata la patente di guida.

I Carabinieri della Stazione di Camucia, unitamente a quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro, nell’ambito di servizi effettuati in coordinamento con la Direzione Territoriale del Lavoro di Arezzo, procedevano al controllo di un cantiere edile in Valdichiana, a conclusione del quale rilevavano, nei confronti dei titolari di una ditta di impianti elettrici e di una ditta edile, infrazioni al decreto legislativo 81/2008, che racchiude le norme che tutelano la sicurezza sui luoghi di lavoro. Nello stesso contesto venivano rilevate sanzioni amministrative per circa 2.300 euro.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0