Prima Pagina | Politica società diritti | Arezzo: inaugurata la Casa Famiglia “Ottavia”

Arezzo: inaugurata la Casa Famiglia “Ottavia”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Arezzo: inaugurata la Casa Famiglia “Ottavia”

 

 

Inaugurata La casa famiglia "Ottavia" gestita dalla Società Cooperativa Sociale Consortile L’Agorà d’Italia. Casa Ottavia si trova ad Ottavo Vecchio nel comune di Arezzo. A tagliare il nastro sono stati l'assessore regionale alla salute e al welfare, Stefania Saccardi, dal sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e dall'onorevole Federico Gelli, presidente del Cesvot.

All'inaugurazione hanno partecipato il vescovo emerito di Fiesolo mons Luciano Giovannetti, il prefetto di Arezzo, gli onorevoli Domati e Gagliardi, la vice presidente del Consiglio Regionale Lucia De Robertis e il consigliere Stefano Mugnai, oltre ai dirigenti del Consorzio L'Agora' d'Italia, Roberto Vasai, Graziano Cipriani e Bernardo Mennini.

Nel suo saluto di apertura Vasai ha ricordato che Casa Ottavia rientra nella filosofia di Agora' che punta ad assicurare una vita familiare e protetta agli anziani autosufficienti che desiderano vivere in compagnia. Il sindaco Ghinelli ha ricordato come strutture di questo genere siano la garanzia per un'assistenza di qualità' ad una popolazione anziana che è' in continua crescita.

Particolarmente significativo l'intervento dell'assessore Saccardi che ha ricordato che le case famiglia rientrano nelle sperimentazioni regionali. Sperimentazioni che dovranno diventare la prassi in un nuovo quadro legislativo che tenga conto della necessaria collaborazione con la cooperazione sociale oltre che con il mondo della sanità'.

Il benessere fisico non è' solo l'assenza di malattie, ha ricordato Saccardi, ma è' composto da tanti altri fattori, non ultimo la qualità' della vita. Il prefetto ha invece sottolineato come nella provincia aretino il volontariato e il privato sociale costituiscano la spina dorsale di un sistema collaudato di welfare.

Particolarmente sentito l'intervento del Vescovo Giovannetti che, dopo aver sottolineato l'importanza della cura degli anziani, ha sottolineato che bisogna procedere spediti passando dalle parole ai fatti per valorizzare il patrimonio di esperienza e valori del quali gli anziani sono portatori. d aperto oggi. "casa Ottavia" è inserita in quella che fin dal XVIII secolo è stata la residenza estiva della famiglia Alberti.

Un immobile di grande prestigio e tradizione che ha ospitato personaggi illustri quali Arturo Benedetti Michelangeli, Pietro Annigoni, Venturino Venturi, Giuseppe Liberto e Semen V. Mikhailovsky. Oggi la famiglia Alberti, presente all'inaugurazione, ha voluto destinarla ad attività' sociali in ricordo del dottor Lamberto Alberti. 

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0