Prima Pagina | Politica società diritti | Cgil, Cisl, Uil a Ghinelli: “non può escludere i sindacati sui temi del lavoro e del welfare”

Cgil, Cisl, Uil a Ghinelli: “non può escludere i sindacati sui temi del lavoro e del welfare”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Cgil, Cisl, Uil a Ghinelli: “non può escludere i sindacati sui temi del lavoro e del welfare”

Mugnai, Salvini e Farinelli hanno chiesto un incontro al sindaco di Arezzo

 

Lettera dei Segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil a Ghinelli. Alessandro Mugnai, Marco Salvini e Cesare Farinelli hanno chiesto un incontro al sindaco di Arezzo. Sottolineano di aver “notato un’accentuata attività su temi che normalmente e correttamente, perlomeno nel passato, vedrebbero direttamente interessate anche le organizzazioni sindacali”.

E citano i temi: lavori socialmente utili, esodati, welfare locale, sanità, appalti e società appaltate. “Questi sono argomenti che dovrebbero trovare confronto con le rappresentanze dei lavoratori. Parlare e trattare, di fatto, degli esodati con chi, in molti casi, il problema lo ha generato (le associazioni datoriali) escludendo a priori chi invece il problema lo subisce o argomentare di stato sociale non tenendo conto delle rappresentanze della maggioranza dei ‘contribuenti’, ci sembra un’inutile e dannosa forzatura”.

Alessandro Mugnai, Marco Salvini e Cesare Farinelli dichiarano di ritenere “funzionale, oltre che corretto, incoraggiare percorsi di confronto e, dove possibile, di condivisione certo efficienti e costruttivi comunque indispensabili per una comunità complessa ed articolata come quella del comune di Arezzo che lei è tenuto ad amministrare”.

 

Proprio per questi motivi, Cgil Cisl e Uil hanno chiesto oggi un incontro con il Sindaco di Arezzo.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0