Prima Pagina | Lettere alla redazione | 'Rezzo... 'Rezzo... stazione de 'Rezzo! La stazione ferroviaria piu' brutta d'Italia

'Rezzo... 'Rezzo... stazione de 'Rezzo! La stazione ferroviaria piu' brutta d'Italia

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
'Rezzo... 'Rezzo... stazione de 'Rezzo! La stazione ferroviaria piu' brutta d'Italia

Caro Paolo, avendo origini chianine e data la vecchiaia, ti scrivo una email normale, perché non sono capace di comunicare con Informarezzo.

Solo per dirti che quello che hai scritto sulla possibile scelta di Farneta per una stazione sull'alta velocità, lo trovo TOTALMENTE condivisibile.

Anch'io, durante la campagna elettorale, ho cercato di convincere i miei compagni competitori a sindaco (tutti perdenti!!) che pur capendo le esigenze ed i problemi di isolamento (ferroviario) che hanno gli umbri ed i Senesi, a noi della stazione sull'alta velocità, per i motivi che hai ben detto, non ce ne può fregar di meno.

Credo importantissimo, se non fondamentale invece il progetto per la costruzione di una nuova stazione e dell'intera area ferroviaria al posto di quella attuale che, secondo me, è la stazione ferroviaria più brutta d'Italia. E questo per 3 motivi:

  1. Per avere una struttura accogliente,dignitosa, comoda funzionale e...anche un pò più bella dell'attuale!! Come fosse la stazione insomma di una metropolitana veloce per Firenze ( di questo gli aretini hanno bisogno!)
  2. Per risolvere definitivamente il problema dello scalo merci con lo spostamento di quello attuale a Indicatore (anche per completare quello che può diventare un'opera incompiuta (leggi aborto) e liberare il centro città da un traffico di container incompatibile con essa;
  3. Per eliminare la frattura che la ferrovia determina tra la parte storica della città e la zona a sud .Realizzare "la cerniera"insomma. Quello cioè che il "Piano Gregotti" aveva , fin dal 1992 previsto, a seguito del quale sono stati fatti anche interessanti progetti.Credo che tutti( anche noi), ora che la campagna elettorale è finita, debbano abbandonare le idee demagogiche che distolgono dai problemi reali per impegnarci a risolvere le vere  questioni di cui Arezzo ha necessita

Ti ringrazio e ti saluto cordialmente                                   

Franco Lani

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0