Prima Pagina | Cronaca | Muore per bonificare il solaio da un nido di calabroni

Muore per bonificare il solaio da un nido di calabroni

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Muore per bonificare il solaio da un nido di calabroni

Stamani in una casa privata attigua a un agriturismo nella zona di Pieve Santo Stefano, Andrea Rossi, 51 anni, di Greve in Chianti, fratello del marito della titolare della struttura, intorno alle 7,30, aveva deciso di bonificare i solai da un nido di calabroni. Si è armato di un insetticida ed è salito nel sottotetto. Il pavimento però ha ceduto, facendo precipitare l'uomo, che è morto sul colpo. Immediato l'allarme al 118, ma quando sono arrivati i primi soccorritori per Andrea Rossi non c'era già più niente da fare. Sul posto i carabinieri per le indagini del caso.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0