Prima Pagina | Cronaca | Va in escandescenze al pronto soccorso e riempie di botte una infermiera

Va in escandescenze al pronto soccorso e riempie di botte una infermiera

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Va in escandescenze al pronto soccorso e riempie di botte una infermiera

Poco dopo le 17 al pronto soccorso dell'ospedale san Donato è entrato un extracomunitario barcollante, un cittadino indiano in evidente stato confusionale. L'uomo si è precipitato allo sportello del triage, con furia ha aggredito l'infermiera in servizio, l' ha trascinata per terra colpendola con pugni al volto e al corpo.

La donna grida, è atterrita e dolorante. Arrivano altri infermieri, si precipitano al triage  i due carabinieri in servizio al pronto soccorso.

Bloccano l'energumeno e prestano i primi soccorsi all'infermiera. la donna è in stato di choc, le botte le hanno provocato numerose contusioni, dieci giorni di prognosi sentenzia l'immediata visita medica. Ma le conseguenze dell'aggressione vanno purtroppo ben al di là delle ferite e delle abrasioni.

Il cittadino indiano è stato piantonato direttamente al pronto soccorso, anche per accertare le sue generalità. Non ci sono motivazioni per l'incredibile esplosione di violenza ai danni di un'infermiera inerme e in un luogo pubblico come l'ospedale.

Sull'episodio è subito intervenuta la direzione della asl 8 che esprime "vicinanza e solidarietà all'infermiera aggredita". Allo stesso tempo si rende " disponibile ad adottare, in accordo con il personale, ulteriori misure per la sicurezza all'interno del San Donato"

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0