Prima Pagina | Lettere alla redazione | Pendolari, porta volata in galleria: “La sicurezza prima di tutto”

Pendolari, porta volata in galleria: “La sicurezza prima di tutto”

By
Dimensione carattere: Decrease font Enlarge font
Pendolari, porta volata in galleria: “La sicurezza prima di tutto”

Lettera all'Agenzia per la sicurezza ferroviaria e appello alla Regione

 

I pendolari ricordano bene ciò che avvenne tre anni fa quando, nella galleria San Donato, un finestrino volò dentro una carrozza sfiorando le teste dei pendolari e quando cedette la porta di un regionale. Solo per un caso fortuito non ci furono feriti. E come nel 2012, i Comitati della Val di Chiana e Arezzo pretendono spiegazioni da Trenitalia e scrivono alla Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria-ANSF: Vogliamo sapere le ragioni dell’incidente e cosa sarà fatto per prevenire queste situazioni in futuro”.

Infatti, alle già critiche condizioni di viaggio per via dei malfunzionamenti alla climatizzazione, non si può aggiungere anche l’ansia di cedimenti strutturali su un convoglio nuovo che probabilmente,a quell'ora, non poteva viaggiare su quella linea.

Comitati dei pendolari chiedono a Trenitalia, alla Regione, al Ministero e a tutti gli Enti competenti di affrontare il problema al più presto e di impostare un piano sicurezza efficace.

Auspichiamo che, in merito alla sicurezza si faccia più del possibile e che l’episodio accaduto lunedì scorso in galleria di San Donato non diventi un pretesto per espellere tutto il traffico regionale in linea lentaConfidiamo che la cancellazione del treno R3171 e il dirottamento in lenta del RV 3099 di oggi non diventino episodi seriali a svantaggio dei pendolari.

  • Invialo ad un amico Invialo ad un amico
  • Versione stampabile Versione stampabile

Vota questo articolo

0